Monaco replica a Romano: Da capobanda a suonatore di piattini

998

Pubblichiamo la replica a Massimo Romano da parte del consigliere regionale Filippo Monaco, lasciata come post sul proprio profilo facebook.

C’era una volta un movimento di opposizione che ho sempre rispettato tanto da metterci la faccia candidandomi senza alcuna certezza di elezione e di rappresentanza in consiglio regionale. Un movimento guidato da un giovane che ha fatto della lotta a Michele Iorio il caposaldo della sua attività politica e del suo consenso elettorale.
Oggi, dopo le sue dichiarazioni, mi sentono IO in dovere di chiedere scusa ai miei elettori e a tutti quelli che hanno creduto nella mia persona e nella mia scelta politica di due anni fa, perché sicuramente, se fosse stato il capobanda ad essere eletto ci saremmo ritrovati nuovamente nelle mani di Michele Iorio (a titolo di memoria ricordo il sostegno di Romano e di alcuni dei suoi fedelissimi alla candidatura dell’ex assessore Scasserra – governo Iorio – a Sindaco di Campobasso).
E chiedo scusa sempre ai miei elettori perché chi accusa me di non rinunciare alle indennità è colui che ha sempre usufruito dell’ex art.7 e che, a differenza del sottoscritto, vivrà del vitalizio consegnatogli dal suo mandato politico. Forse per Romano, l’esser passati da capobanda a suonatore di piattini, non gli permette di vedere le travi che sono rimaste nei suoi occhi…  Filippo Monaco

Commenti Facebook