martedì, febbraio 21, 2017
Home Tags Articoli con i seguenti tag "politica"

politica

414

In questo momento complicato per la vita del paese siamo a sottoporVi alcune nostre riflessioni e considerazioni che speriamo possano essere da Voi condivise e rese proprie. La volontà di collocare sul mercato una ulteriore quota del 35% del capitale di Poste Italiane S.p.A., per necessità di cassa del Governo, prefigurerebbe uno scenario desolante: lo Stato e la Società Poste rinuncerebbero al controllo dell’azienda e alla socialità del servizio a danno dei cittadini, dei comuni, delle comunità e della collettività, creando i presupposti per far venir meno l'unicità aziendale. Il futuro di Poste, l'azienda più grande del Paese per numero di lavoratori presenti, seguirebbe quello di altre aziende e, per favorire interessi finanziari, verrà “spacchettata” con pesanti ripercussioni per i lavoratori e per le loro famiglie.

307

Per sostenere la campagna referendaria giovedì 14 aprile arriva in regione anche il Sen. Raffaele Volpi, vice presidente nazionale di NOI CON SALVINI, (Segretario dell’Assemblea a Palazzo Madama) per quei pochi che ancora non dovessero saperlo, l’uomo a cui Matteo Salvini ha affidato il compito di organizzare il centro-sud intorno al progetto di unificazione politica del Paese.

Pubblichiamo un post lasciato su profilo facebook dal dottor Lucio Pastore, delegato del Forum in difesa della sanità pubblica, in merito al nuovo piano della Sanità Molisana.

Come delegato del Forum in difesa della sanità pubblica , insieme ad Anna Maria, Aida e Luca sono stato partecipe di un incontro surreale in regione. Con il commissario ad acta Frattura e la D'Innocenzo, soggetti istituzionali nell'ambito sanitario, era presente anche il senatore Ruta, di cui non si comprende la funzione istituzionale in quel contesto. Ci è stato presentato un documento su cui discutere? No, si voleva un parere sulle quattro chiacchiere che il presidente ed i due parlamentari avevano fatto nell'ambito del loro partito, sulla sanità. Alla richiesta di un documento su cui discutere ci é stato detto che non esisteva.

468

Il MoVimento 5 Stelle Molise ha scoperto un vero e proprio trucco, perpetrato nel tempo, ai danni di tutti i cittadini. Un trucco che ha permesso alla Regione di aumentare gli stipendi dei consiglieri e giustificare nuovi vitalizi reintroducendo privilegi che si credevano dimenticati. Per questo, attraverso il nostro portavoce alla Camera Danilo Toninelli, abbiamo depositato una interrogazione al Consiglio dei Ministri e abbiamo presentato un esposto alla Corte dei Conti

366

I Consiglieri Comunali della Coalizione Civica al Comune di Campobasso Pilone, Cancellario, Coralbo, Tramontano e Perretta hanno presentato una Mozione che sarà discussa nella prossima seduta di Consiglio Comunale volta al massimo coinvolgimento dell’Assise Civica nella predisposizione del Piano Sociale di Zona, strumento principale di programmazione dei servizi assistenziali di base sul territorio intercomunale dove Campobasso risulta essere Comune capofila.

Premetto, a scanso di equivoci, che le mie riflessioni sono solo di natura giuridica e sociale e ben lontane dalle analisi degli esperti del settore. La prima discrasia che noto in questa complessa e delicata questione è un dato di fatto inconfutabile: le scelte politiche regionali e le modalità di programmazione e organizzazione della sanità molisana stanno mettendo in discussione il diritto costituzionale alla tutela della salute. Il riconoscimento del diritto alla salute quale "valore costituzionale primario" sancisce l’impegno della Repubblica a tutelare la salute e a garantire cure gratuite agli indigenti.

429

Ho deciso di presentare in Senato il ddl “Nuove norme in materia di reati agroalimentari” così come elaborato dalla commissione presieduta da Giancarlo Caselli perché i cittadini reclamano una incisiva regolamentazione a tutela dei consumatori e della salute pubblica. Il 21 aprile dello scorso anno, infatti, il Ministero della Giustizia ha istituito presso l'Ufficio legislativo del medesimo Ministero, su proposta del Guardasigilli Andrea Orlando, la Commissione di studio per l'elaborazione di proposte di intervento sulla riforma dei reati in materia agroalimentare, un fenomeno sempre più diffuso che mina l'eccellenza del made in Italy nel settore enogastronomico e favorisce l'infiltrazione di organizzazioni criminali. La proposta conclusiva della commissione di studio è stata consegnata il 14 ottobre 2015 al Ministro Orlando.
Ad oggi il Governo, che ha aperto una opportuna fase di confronto con tutti gli stakeholder insieme al presidente Caselli, tuttavia non ha ancora avanzato la proposta finale.

359

Nasce la "via Italiana al Sistema Duale" con la contestuale sottoscrizione - fra il Sottosegretario di Stato On. Luigi Bobba e gli Assessori Regionali alla Formazione - dei protocolli di intesa con cui si dà l'avvio alla sperimentazione del Sistema Duale (alternanza scuola-lavoro), una misura volta a promuovere, in maniera innovativa, la formazione dei giovani e a favorire la transizione dal mondo della scuola a quello del lavoro partendo dalla alternanza scuola-lavoro. "Si tratta, quindi, di uno degli strumenti attuativi del Jobs Act, attraverso il quale il Governo vuole favorire la occupabilità dei giovani e la possibilità di conseguire un titolo di studio anche attraverso un contratto di apprendistato." La sottoscrizione di questi protocolli con gli Assessori regionali dà il via alla sperimentazione che è frutto di una intensa e proficua collaborazione con tutti i soggetti coinvolti: Regioni, enti di formazione e parti sociali.

403
venittelli on

Il protocollo d’intesa perfezionato ieri alla presenza del premier Matteo Renzi a Palazzo Chigi, evidenziano in modo tangibile e inoppugnabile lo sforzo e l’impegno che il Governo sta profondendo per sostenere lo sviluppo di un settore vitale del Paese, quello che coniuga la filiera agricola alla trasformazione e alla commercializzazione dei prodotti coltivati dai territori”. L’onorevole del Pd Laura Venittelli, componente la Commissione agricoltura della Camera dei deputati, plaude all’accordo raggiunto tra il Ministero delle Politiche Agricole e Forestali e Intesa San Paolo. A firmare il protocollo Maurizio Martina, ministro delle Politiche Agricole e Forestali e Carlo Messina, Ceo di Intesa San Paolo.