Legge di Stabilità: approvazione finale alla Camera, il testo di legge

951

Con 307 voti favorevoli e 116 contrari la Camera dei Deputati ha approvato in via definitiva la Legge di Stabilità 2015. Il testo è comporto da un unico articolo e ben 735 commi, la manovra  ammonta a complessivi 32 miliardi di euro. Il provvedimento è ora in attesa di pubblicazione in Gazzetta Ufficiale.La Camera, grande assente il ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan, ha approvato il testo in via definitiva, rendendo operativo il ddl uscito dal consiglio dei ministri del 15 ottobre e modificato nell’esame parlamentare.
I punti cardine restano quelli voluti dal governo, che su alcune misure non ha accettato compromessi. Alcuni esempi:
– Lavoro: Il governo ha varato incentivi all’assunzione per tre miliardi, uno all’anno
– Fisco:  l’Irap da parte delle imprese, ilgoverno ha messo sul piatto un totale di 6,5 miliardi di euro per ridurre l’imposta
– Edilizia: Confermata la proroga ai bonus energia e ristrutturazioni, che resteranno al massimo per tutto il 2015 e, poi, a inizio 2016 torneranno al valore di base.
– Amministrazione: Si valuta una spending review di forte impatto per finanziare le misure contenute nella legge finanziaria, che potrebbe arrivare a 10-12 miliardi di euro
– Scuola: Al via  il percorso di 150mila assunzioni annunciato dal premier Renzi e dal ministro Giannini.
– Welfare: Confermato il bonus bebè,
Salve le vacanze di Natale per i parlamentari, ora l’attenzione si sposta sull’Europa. In vista del giudizio finale di marzo, ma anche per ottenere il via libera alla reverse charge sull’Iva. Senza l’ok di Bruxelles gli introiti previsti dall’estensione del meccanismo dovranno essere infatti reperiti con un classico delle coperture: le clausole di salvaguardia che vanificherebbero il taglio delle tasse operato per altre vie. La legge di Stabilità ne prevede due: l’aumento delle accise sulla benzina e dell’Iva al 25,5%, se anche la spending review non dovesse dare i risultati sperati.

Disegno di legge di Stabilità 2015

Per ulteriori approfondimenti e/o consulenze specifiche ci si può rivolgere allo Studio Terminus Srl- Elaborazione Dati Contabili e Servizi Caf ai seguenti indirizzi:

-CAMPOBASSO, via Duca d’Aosta 3/A, Tel. e Fax 0874/98926
– TERMOLI, via Asia 3/A, tel. 0875/81419

[email protected]

Commenti Facebook