mercoledì, maggio 24, 2017
Home Tags Articoli con i seguenti tag "denuncia"

denuncia

935

Ricavi sottratti all’imposizione per circa 2 milioni di Euro, violazioni in materia di Imposte Dirette ed IVA, gravi inadempienze agli obblighi di dichiarazione, con risvolti in campo penale-tributario. Questi gli esiti di una verifica fiscale conclusa nelle ultime ore dalla Compagnia Guardia di Finanza di Campobasso nei confronti di una società operante nel comparto della raccolta dei rifiuti, con sede legale in Campobasso, ed ulteriore unità locale in provincia di Caserta.Le attività ispettive hanno interessato il periodo 2014-2016 e, per la prima annualità oggetto di controllo, l’operatore economico è risultato “evasore totale”.

339
polizia di stato1

Lo scorso 14 aprile, nell’ambito dei servizi per il contrasto del traffico di stupefacenti, personale della Polizia di Stato di Campobasso ha intercettato - a bordo di un autobus di linea proveniente da Foggia - un ventitreenne extracomunitario che a seguito di un controllo è stato trovato in possesso di circa 40 grammi di stupefacente tipo hashish nascosta all’interno della scarpa sinistra. L’uomo, del Gambia ed ospite in un centro di accoglienza del Capoluogo, è stato denunciato in stato di libertà per il reato di spaccio.

4 operatori economici totalmente sconosciuti al Fisco, sono stati individuati e sottoposti ad ispezione dai finanzieri del Nucleo Polizia Tributaria di Campobasso. Due di essi esercitavano nel settore relativo all’allevamento del pollame ed altrettanti si occupavano invece di rivendita al dettaglio di autoveicoli usati. Le indagini condotte dalle Fiamme Gialle, hanno consentito una minuziosa ricostruzione dei singoli volumi d’affari riconducibili alle imprese coinvolte, quantificando in oltre 20 milioni di Euro la base imponibile sottratta a tassazione.

423

Sabato sera ha perpetrato una rapina ad una pasticceria sita nel centro cittadino di Campobasso ma è stato immediatamente fermato ed arrestato dai Carabinieri della Compagnia del capoluogo. C.U. classe 1992, grazie all’intuito dei Carabinieri ed all’approfondimento investigativo da loro immediatamente posto in essere per accertare che lo stesso non si fosse reso responsabile di ulteriori reati contro il patrimonio nei giorni antecedenti, è stato deferito in stato di libertà anche per un altro furto perpetrato ai danni di una enoteca di Campobasso.

I Carabinieri della Compagnia di Campobasso nell’ambito di attività di controllo del territorio volte a prevenire la perpetrazione di reati predatori hanno sorpreso nel comune di Riccia 4 romeni che si aggiravano nel centro cittadino. La presenza di un’Audi non nota ai Carabinieri della Stazione di Riccia ha insospettito i militari che immediatamente hanno deciso di bloccare l’autoveicolo e procedere al controllo degli occupanti.

761
auto polizia di stato

La Polizia di Stato di Campobasso ha denunciato a piede libero C.N., di anni 36, responsabile del reato di ricettazione, falsità in scrittura privata ed altro.
All’esito di approfondite indagini coordinate dalla Procura della Repubblica del Tribunale di Larino, l’uomo, come appurato dal personale della Polizia Anticrimine del Commissariato P.S. di Termoli, dopo essersi impossessato del carnet di assegni e del tesserino bancomat di un’ignara persona anziana, falsificava la firma di quest’ultima, accreditandosi sul proprio conto corrente diverse somme di denaro fino a raggiungere la somma di circa 14.000 euro. Così facendo, prosciugava interamente il conto dell’anziano che, presa coscienza di quanto accaduto, denunciava i fatti agli uomini del Commissariato di Termoli.

carabinieri3

I Carabinieri della Compagnia di Campobasso nell’ambito di servizi di controllo del territorio svolti in orario notturno al fine di prevenire la commissione di reati predatori oltre che nel capoluogo anche nei comuni ricadenti nel territorio di competenza, hanno denunciato in stato di libertà un ventisettenne ritenuto responsabile del reato di ricettazione. Nel particolare i Carabinieri della Stazione di Riccia, nel corso del pattugliamento, hanno notato una vettura che si trovava in sosta in modo defilato, con le luci di posizione accese, nei pressi della strada statale 645; tale modalità ha insospettito gli operanti che hanno effettuato in controllo del veicolo. All’interno dell’autovettura non c’era nessuno ma poco distante è stato notato il ventisettenne che è stato fermato e non fornendo nessuna plausibile spiegazione circa la sua presenza in quel luogo è stato condotto in caserma per maggiori accertamenti, dai quali è emerso che l’autovettura era stata denunciata oggetto di furto lo scorso 31 ottobre a Foggia.

534

Ha nuovamente messo a segno una truffa ai danni di una persona anziana ma è stato, ancora una volta, identificato e denunciato in stato di libertà alla competente autorità giudiziaria A.L. classe 1974 di origini campane. Questa volta l’uomo si è rivolto ad una ultraottantenne in via XXIV maggio dicendole che la figlia era rimasta coinvolta in un sinistro stradale e che lui doveva esigere la somma di 270,00 euro a titolo di risarcimento del danno. La donna non avendo disponibilità dell’importo richiesto ha consegnato 50,00 euro e alcuni monili in oro. Appena si è accorta di essere rimasta vittima di un raggiro si è subito recata dai Carabinieri che hanno diramato le ricerche dell’uomo, fuggito a bordo di un’autovettura di colore bleu.