I Presepi viventi di Rivisondoli e San PoloMatese si gemellano per un progetto Europeo di grande spessore culturale

1004

Il Presepe Vivente più bello e longevo d’Italia, quello di Rivisondoli, dove nella scelta dell’interprete della Madonna, da sempre, il Molise partecipa, ( nel 1959 una interprete Molisana, Maria Antonietta Spinelli da Bojano ebbe l’onore di essere scelta e di interpretare la sposa di Giuseppe impersonato  da Gaudenzio Caniglia , recuperando gli scritti di Sabino D’Acunto, sotto la regia  di un  Pino Donati allora reduce dai successi di Chicago, e non solo, l’attore Edoardo Siravo nell’anno 2004, vestì i panni di San Giuseppe ed ebbe plausi da Bruno Vespa, Ennio Bellucci) ,si gemella con il presepe più longevo del Molise , il presepe di  San Polo Matese.
Due storie lunghissime, 64 anni quella di Rivisondoli , 34 anni quella di San Polo Matese. Un gemellaggio che desta felicità e grande entusiasmo, non solo nelle due Comunità, ma nelle due intere Regioni . Abruzzo e Molise insieme, grazie all’intervento dei Borghi d’Eccellenza, di cui Rivisondoli un caposaldo, permetterà il 26 dicembre 2014, all’apertura del Presepe di San Polo Matese, di fondere l’indissolubile cultura della tradizione del Presepe, di attuare un gemellaggio che permetterà ai due comuni di essere uniti nella lotta contro chi delle tradizioni ne fa una sola e mera chimera propagandistica e non una manifestazione di Cultura della tradizione. Una straordinaria notizia per due straordinari presepi. I sindaci , Roberto Ciampaglia ,sindaco di Rivisondoli e Tonino Spina , sindaco di San Polo Matese , avranno l’onore di tagliare il nastro ed amministrativamente consolidare un gemellaggio, già di fatto, visto che ormai da anni le zampogne di San Polo partecipano al presepe vivente di Rivisondoli.
Chiaramente la notizia, diffusasi, ha inaspettatamente colto di sorpresa la politica molisana che conta che, di buon grado, ha manifestato, la gioia ed apprezzato entusiasticamente l’iniziativa. Il Presidente, Paolo Di Laura Frattura, in occasione della presentazione del documentario “ Le Periferie del Cuore “ ha manifestato l’intenzione di essere presente come, del resto la stessa manifestazione è arrivata dai Presidenti De Matteis per la Provincia di Campobasso e Niro per la presidenza del Consiglio Regionale. Non è escluso che alla manifestazione sarà presente anche il Presidente della Giunta regionale Abruzzese Luciano D’Alfonso che nel caso sia impossibilitato ha manifestato la presenza in quel di Rivisondoli il 5 gennaio 2015 dove , in occasione del Presepe Rivindolese, parteciperanno comparse ed attori Molisani, gruppi folkloristici di vari paesi, come del resto ormai consuetudine e, appunto gli zampognari matesini capeggiati proprio dal Sindaco di San Polo Matese.
Continua in maniera pregnante ed incessante la promozione del nostro territorio, da parte dell’associazione dei Borghi d’Eccellenza che, ormai, indiscutibilmente è un vero centro gravitazionale e di iniziative pregevoli e di grande spessore culturale.
Un ringraziamento ai due sindaci, Roberto Ciampaglia e Tonino Spina, che sempre attenti alle loro comunità, si adoperano affinché, anche con mezzi ed economie diverse, ogni occasione diventi indissolubile armonia della collaborazione e della Identità territoriale.
Un invito a tutti i cittadini Molisani ed Abruzzesi ad essere vivacemente presenti e sicuramente protagonisti. Il vero amore del territorio passa per l’amore delle tradizioni.

Commenti Facebook