mercoledì, febbraio 22, 2017
Home Tags Articoli con i seguenti tag "progetto"

progetto

Si terrà venerdì 29 aprile, con inizio alle ore 10.00 presso l’aula magna dell’ Ipsasr di Riccia, Istituto Professionale Servizi per l’Agricoltura e lo Sviluppo Rurale, l’evento conclusivo del progetto “A scuola di Opencoesione (ASOC1516)”. Una mattinata ricca di incontri e confronti sul tema degli open data durante la quale la classe IV dell’IPSASR costituitasi in gruppo di lavoro con il nome “Green Team Riccia” monitorando e valutando il “Progetto per la realizzazione e il potenziamento delle infrastrutture per la raccolta differenziata nei comuni di Jelsi, Cercemaggiore, Campolieto, Gildone, Campodipietra e San Giovanni in Galdo.” Il progetto è stato finanziato nell’ambito del Fondo PAR-FSC 2007-2013 per un importo complessivo di più di 326.000 euro!

368

Come noto, il Progetto SportHando, al suo tredicesimo anno di attuazione, è rivolto ai ragazzi disabili presenti sul territorio della provincia di Campobasso ed è finalizzato all’integrazione sociale attraverso l’attività sportiva, senza escludere lo spirito di sana competizione. L’iniziativa consente la pratica sportiva integrata dei ragazzi disabili in età scolare con i coetanei normodotati ed è realizzata in collaborazione con le Federazioni Sportive e con le Società Sportive che mettono a disposizione le proprie strutture ed i propri tecnici specializzati che fungono da tutor affiancando i ragazzi disabili nello svolgimento dell’attività.

353

Venerdì 15 aprile, alle ore 11 presso il Castello Monforte, la cooperativa Laboratorio Aperto – capofila del raggruppamento temporaneo d'imprese 'Incima' – terrà una conferenza stampa per illustrare i risultati del progetto di 'gestione e valorizzazione' della collina Monforte. Dal primo luglio 2015, infatti, 'Incima' si occupa della gestione del Castello Monforte, dell'omonima collina nonché delle via Matris, restituita alla città dal Comune di Campobasso ad ottobre 2015. Alla base di tutto vi è un progetto preciso che prevede un nuovo modo di fare promozione del Castello attraverso l'integrazione socio-lavorativa di utenti psichiatrici (con la collaborazione del Dipartimento di Salute Mentale di via San Lorenzo) e la capacità di proporre iniziative strettamente legate alla tradizione campobassana.

Una vera e propria banca. Al posto di monete d’oro o banconote, però, contiene campioni biologici destinati ad aprire nuove strade alla ricerca scientifica. E’ la “Moli-Bank”, una struttura avanzata che contiene tutti i campioni biologici raccolti dai cittadini partecipanti allo studio Moli-sani, custoditi in azoto liquido a 196 gradi sottozero e protetti dalle più sofisticate tecnologie. E’ il “tesoro” accumulato in Molise per le ricerche future nel campo dei fattori di rischio per le malattie cardiovascolari, tumorali e neurodegenerative.

428

Oggi venerdì 18 dicembre alle ore 18:30 presso l'ex lavatoio, l’Arci Immigrazione Isernia presenterà il libro TUTTALTRASTORIA.IS. Dieci storie di altrettanti ragazzi profughi africani e asiatici arrivati nell'ultimo anno nella nostra città e nei paesi limitrofi. Per conoscerli un pò meglio e avere più coscienza di chi è il ragazzo africano o asiatico che incrociamo passeggiando per strada, o che incontriamo in ospedale o negli uffici pubblici a richiedere i documenti.

Martedì 15 dicembre 2015 giornata dedicata alla sicurezza stradale per tutti gli alunni dell’Istituto Comprensivo Statale di Riccia con gli esperti del’ACI Campobasso che hanno illustrato agli oltre 220 allievi delle cinque classi elementari, divisi in gruppi, i principali elementi per diventare utenti della strada sicuri e responsabili. “TrasportACI sicuri” per il Trasporto in sicurezza dei bambini in auto e il corretto uso dei seggiolini, rivolto agli alunni delle classi prime; “A passo sicuro” per spiegare agli alunni delle seconde e terze i pericoli della strada soprattutto quando si è pedoni; “2 Ruote Sicure” per imparare le regole principali e i consigli sull’uso responsabile delle biciclette sulle strade.

996

Il principale quotidiano economico nazionale dedica questa mattina le prime tre pagine ai dati sull’Emergenza Sud con indicatori statistici da allarme sociale che impongono una svolta immediata nelle politiche di coesione condotte negli ultimi tre decenni per invertire il trend del PIL, ridurre il divario con il Centro – Nord e offrire opportunità di sviluppo alle regioni meridionali. La sfida della competizione globale obbliga l’Italia a ripensare la propria strategia individuando percorsi innovativi in cui a tutto il Paese si permette di dare un apporto. L’Emergenza Sud indebolisce anche il Centro – Nord ed è necessario riavviare fin dalla legge di stabilità, dai masterplan con le regioni meridionali e dalla quantificazione dei fondi nazionali per la coesione, gli strumenti da utilizzare per il rilancio del Mezzogiorno.

Come annunciato dal vicepresidente della GIUNTA REGIONALE del Molise, Michele Petraroia, c’è anche Cerro al Volturno tra i comuni molisani che hanno ottenuto l’ok per avviare il progetto di accoglienza di minori stranieri non accompagnati. Dopo Sant’Agapito, toccherà a Cerro al Volturno, Casacalenda, Bojano e Scapoli, ospitare giovani in difficoltà che scappano dalla guerra e dalla fame.

neuromed

La partecipazione al meeting di Bologna sui modelli di sviluppo della e-health. La promessa di una maggiore efficienza, cure più avanzate e un migliore utilizzo delle risorse sanitarie

Il Progetto Cyber brain, portato avanti dalla Fondazione Neuromed, Fondazione Neurone e I.EM.E.S.T. (Istituto EuroMediterraneo di Scienza e Tecnologia), è stato tra i protagonisti del convegno “Italy/USA meeting: A new model of education and research for the digital health development”, organizzato dall’Università di Bologna e rivolto a stabilire le linee di sviluppo della Sanità digitale (e-health).

Il Comune di Petacciato e la Cooperativa Sociale SENIS HOSPES hanno organizzato una manifestazione di presentazione del progetto di integrazione sociale dei migranti del Centro di Prima Accoglienza “Le Dune” denominato L’INTEGRAZIONE FA LA DIFFERENZA in data Sabato 5 Dicembre 2015 alle ore 10,30 presso la sala consiliare del Comune di Petacciato.  Ad aprire il Convegno sarà l’intervento del Sindaco di Petacciato che illustrerà il ruolo degli enti locali nelle politiche di integrazione dei migranti. Successivamente, interverranno i responsabili del Centro Le Dune che riferiranno del percorso che dall’accoglienza porta all’autonomia che i migranti hanno l’opportunità di fare e presenteranno il progetto “L’integrazione fa la differenza”. In seguito prenderanno la parola alcuni ospiti dello stesso Centro che racconteranno la loro esperienza in Italia, delle difficolta affrontate durante il viaggio, delle ragioni che spingono un giovane ragazzo a venire in Italia e dell’esperienza di volontariato che stanno effettuamdo.