All’UniMol la Presentazione della “Guida alle antichità di Saepinum” di Gianfranco De Benedittis

1265

Presentazione della Guida alle antichità di Saepinum, di Gianfranco De Benedittis, prima pubblicazione di una nuova collana «Echi del Sannio», volta a favorire, attraverso una innovativa cifra espositiva, la conoscenza del patrimonio archeologico della regione.  In questi ultimi anni la ricerca sul Sannio antico ha fatto notevoli passi avanti. Di tali profonde novità Saepinum è parte essenziale.  Quanto rinvenuto sotto gli strati della città romana offre una significativa testimonianza della vitalità architettonica ed economica delle città sannitiche, e nel contempo si propone come importante documento di come i Romani siano riusciti, anche se con interventi drastici, a trasformare le popolazioni sannitiche in alacri sostenitori dell’Impero Romano.
Qui la liberalitas dell’imperatore Augusto impose un deciso rinnovamento urbanistico per trasformare la profonda ostilità delle popolazioni sannitiche in una definitiva accettazione della romanizzazione. Qui si assiste anche alla rinascita del Sannio nel IV sec. d.C.; a Saepinum la potente famiglia dei Neratii riuscì a fare di Saepinum il capoluogo della Provincia Samnii. Qui il collasso della cultura romana trova la sua più chiara testimonianza con la trasformazione di Saepinum in un avamposto dell’avanzata saracena nella Longhibardia meridionale.
La Guida alle antichità di Saepinum, offre anche un’attenta ricerca di nuovi modelli espositivi e comunicativi: prendendo spunto dalla lezione di Umberto Eco, la guida cerca di avvicinare anche il pubblico giovane, con un linguaggio semplice e immagini di qualità, ai risultati conseguiti in questi ultimi anni dalla ricerca storica e archeologica.
La presentazione, a cura del Centro di Cultura di Ateneo, e coordinata dal Direttore del Centro, prof.ssa Ilaria Zilli, vuole anche essere occasione per far incontrare i maggiori attori della valorizzazione di questa importate area archeologica del Molise, componente di primo piano del patrimonio culturale della nostra regione.

Mercoledì 4 maggio 2016 ore 16.00  Sala “Enrico Fermi” Biblioteca di Ateneo – viale Manzoni, Campobasso
Programma
SALUTI
Enzo Di Nuoscio Direttore Dipartimento Scienze Umanistiche, Sociali e della Formazione
Enzo Ferro Presidente Semolerie Ferro
Luigi Sansone Presidente Banca delle Province Molisane
Filomena Zeoli Sindaco di Sepino
COORDINA
Ilaria Zilli Direttore Centro di Cultura • Università degli Studi del Molise
INTERVENTI
Giorgio Palmieri Università degli Studi del Molise
Diletta Colombo Soprintendenza Archeologica del Molise
Fiore Vignone Soprintendenza Architettonica del Molise
Carla Mastrantuono Presidente Associazione MeMo Cantieri Culturali
Cecilia Ricci Università degli Studi del Molise
SARÀ PRESENTE L’AUTORE

Commenti Facebook