Concorso nazionale HABERE ARTEM, tra i finalisti nella sezione Germogli un componimento degli alunni di Cantalupo

801

Un componimento poetico scritto dagli alunni della classe seconda della Scuola Primaria di Cantalupo nel Sannio spicca, nella SEZ. GERMOGLI, tra i finalisti del concorso nazionale HABERE ARTEM.
L’elaborato, prodotto a settembre e perfettamente integrato nelle attività didattiche di lingua italiana, ha visto impegnati gli otto alunni della classe 2^ in attività metafonologiche, condotte sotto forma di gioco con la duplice finalità di lavorare sulla discriminazione fonetica, rendendo al tempo stesso piacevole il ritorno tra i banchi di scuola.
Partendo dalla parola SOGNO e cambiando a catena una consonante o una vocale, i piccoli studenti si sono cimentati nella scrittura di nuove parole che poi, ben collegate tra loro con frasi divertenti e di senso compiuto, hanno dato vita ad un simpatico componimento degno di essere sottoposto all’attenzione di una giuria. Ma non è tutto! A rendere l’elaborato più piacevole ed accattivante ci hanno pensato i bambini della Scuola dell’Infanzia di Cantalupo e di Roccamandolfi che, dopo aver ascoltato la lettura della poesia, si sono attivati per la realizzazione della cornice fatta da tanti piccoli disegni nel fedele rispetto del contenuto del testo.
Le tre scuole, come vuole la continuità, collaborano e lavorano in sintonia, ma questa è la prima volta che decidono di unire le forze per partecipare ad un concorso nazionale e il riconoscimento ottenuto si commenta da sé.
La Dirigente Scolastica dell’Istituto Comprensivo “Colozza” di Frosolone, Dott.ssa Maria Teresa Imparato, nel complimentarsi per l’originalità del lavoro svolto dai suoi studenti, ha sottolineato di aver molto apprezzato la collaborazione tra i due diversi ordini di scuola, coronata con il coinvolgimento dei più piccoli.
Per il risultato definitivo bisognerà aspettare il mese di marzo, intanto si incrociano le dita, sperando in un bel piazzamento nella classifica nazionale.

Commenti Facebook