mercoledì, aprile 26, 2017
Home Tags Articoli con i seguenti tag "nazionale"

nazionale

Al via la III edizione del Premio Letterario Nazionale F. De André nato dal progetto CRÊUZA DE MÄ, UN INCONTRO TRA MUSICA E LETTERATURA e ispirato alla produzione del cantautore genovese.Il progetto, nato nel 2014 da un'idea di alcuni cittadini di Pietracatella (Cb), ha visto nella prima edizione pervenire oltre 80 elaborati e nella seconda quasi 140 da tutto il territorio nazionale.

I grandi temi della gestione delle risorse idriche e della tutela dai rischi idrogeologici, sempre più nevralgici per il futuro di tutti i territori, si intersecheranno con le novità del Piano Irriguo Nazionale e la Politica Agricola Comunitaria nella Settimana Nazionale della Bonifica ed dell’Irrigazione, che, dal 23 al 30 aprile prossimi, si articolerà, in Molise, con le iniziative dei Consorzi di Bonifica di Larino, Termoli e Venafro. “Il tema, che sarà declinato dai Consorzi di bonifica - comunica Giorgio Manes, presidente dell’Unione dei Consorzi di Bonifica del Molise – è: “Dall’Europa, energie per la crescita e la bellezza dei territori italiani”.

Promuovere maggiormente la disciplina paralimpica del goalball soprattutto nelle nuove generazioni e creare, nel contempo, una squadra under 22 con i migliori atleti del Paese che possa sia rappresentare l’Italia nelle competizioni nazionali ed internazionali sia dare maggior vigore ed importanza ai vari campionati nazionali di goalball. Con questo duplice e preciso intento che il Consiglio federale della Fispic nazionale ha deciso di convocare, il 27 e 28 dicembre a Bologna, i migliori atleti under 22 sia dei campionati nazionali di torball sia dei campionati italiani di goalball per costituire quella che a tutti gli effetti sarà una Nazionale giovanile targata Fispic.

464

Oltre 7000 scuole coinvolte in media annualmente, 15.000 studenti e genitori intervistati su rischio sismico e maremoto, 1.250 studenti formati come Responsabili Studenti Sicurezza. 2.300 edifici monitorati, oltre 1.500 progetti di buone pratiche raccolte. E ancora centinaia di incontri con esperti sulla sicurezza a scuola e sul territorio e con amministrazioni comunali, migliaia di prove di evacuazione effettuate nelle scuole; prove pratiche, giochi e laboratori con gli studenti su sicurezza, salute e benessere.

Sabato 28 novembre si terrà in tutta Italia la diciannovesima edizione della Giornata Nazionale della Colletta Alimentare (GNCA), promossa dalla Fondazione Banco Alimentare. Più di 135.000 volontari in oltre 11.000 supermercati, inviteranno a donare alimenti a lunga conservazione che verranno distribuiti a 8.100 strutture caritative (mense per i poveri, comunità per minori, banchi di solidarietà, centri d’accoglienza, ecc.) che aiutano circa 1.560.000 persone bisognose in Italia, di cui quasi 135.000 bambini fino a 5 anni. Le donazioni di alimenti ricevute in quel giorno andranno a integrare quanto il Banco Alimentare recupera grazie alla sua attività quotidiana, combattendo lo spreco di cibo, oltre 75.000 tonnellate distribuite quest’anno.

558
durante michele

Il comitato "Lab-l'isola che c'è" di Campobasso, organico al movimento nazionale "Possibile" guidato dal parlamentare Pippo Civati, sarà domani a Napoli per l'assemblea nazionale che voterà lo statuto per trasformare l'associazione in soggetto politico. Il documento si è ispirato ai principi vòlti a favorire la partecipazione dei cittadini alle decisioni della politica nazionale attraverso i comitati territoriali e gli stati generali che rappresentano il centro politico vero del futuro partito superando di slancio i concetti di "segreteria" e "direzione nazionale", rivelatisi fallimentari oltre che obsoleti.

coldiretti-logo1

Nell’ambito della manifestazione nazionale, che Coldiretti ha promosso in tutta Italia a difesa del latte e derivati “Made in Italy”, si mobilita anche la Coldiretti del Molise. Insieme con molti altri capoluoghi di regione, anche Campobasso, domani (12 novembre), vedrà scendere in piazza gli allevatori ed i produttori di latte e derivati. I manifestanti si ritroveranno dinnanzi al ‘Centro del Molise’ (ex Pianeta) dove a partire dalle ore 9.30 ci sarà un sitin che si concluderà nel tardo pomeriggio.

sciopero

Filcams CGIL Fisascat Cisl e Uiltucs hanno proclamato lo sciopero generale dei lavoratori per il mancato rinnovo del contratto Nazionale dei lavoratori del commercio, che scenderanno in piazza dopo due anni di inutile negoziato per la definizione di un Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro.Le trattative si sono rotte a causa delle rigidità e dell'atteggiamento dilatorio mantenuti da Federdistribuzione e Confesercenti, nonostante il recente rinnovo contrattuale sottoscritto da Filcams, Fisascat e UILTuCS con Confcommercio lo scorso 30 marzo, ad oggi, sia Confesercenti che Federdistribuzione continuano a dichiarare l’ indisponibilità rispetto all'erogazione degli aumenti previsti, con la conseguenza che l'ultimo incremento salariale corrisposto ai lavoratori risale ad ottobre del 2013. In tutto il Molise , sabato, ci sarà lo sciopero con eventuali disservizi che si potranno creare nei confronti dell’utenza.

1103

Si è svolta questa mattina, 4 novembre 2015, la cerimonia di celebrazione della Giornata dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate. In piazza Vittorio Veneto le massime autorità militari e civili hanno reso omaggio al Monumento ai Caduti. Il sindaco Sbrocca e il tenente colonnello della Guardia di Finanza Roberto Di Vito hanno deposto una corona d’alloro ai piedi del Monumento.

1031

In occasione del Giorno dell’Unità nazionale e delle Forze Armate, il Presidente del Consiglio Regionale, Vincenzo Cotugno, ha dichiarato: “La ricorrenza del 4 novembre è l’unica Festa nazionale ad aver attraversato indenne gli sconvolgimenti politici e culturali dell’ultimo secolo. Questo perché fondamentalmente custodisce la memoria della fine di un sanguinoso conflitto in cui realmente gli italiani si erano uniti, trovandosi fianco a fianco nelle trincee, per fronteggiare il dramma della guerra. Proprio nel fango di quelle trincee, dicono gli storici, gli italiani maturarono, insieme, quell’orgoglio di nazione unificata proveniente dai moti risorgimentali che diede loro il diritto ad una vittoria onorevole.