martedì, maggio 23, 2017
Home Tags Articoli con i seguenti tag "isernia"

isernia

La VII edizione della Collina delle Note, evento ormai atteso dagli amanti della buona musica, si svolgerà a Macchia d’Isernia il 10 agosto, con inizio alle ore 18, organizzata dall’Associazione culturale Macchia Domani “for Pina”. Ancora una volta, questo evento particolare, fatto di musica, ambiente, poesia ed enogastronomia del nostro Borgo si svolgerà sulla suggestiva Collina di Santa Maria con servizio di navetta dalla Piazza principale del paese.

367
emilizzo

Domani, giovedì 28 aprile 2016, alle ore 10.30, sul piazzale d’ingresso del palazzo dell’amministrazione provinciale di Isernia, in via Berta, conferenza stampa-sit in con i lavoratori cantonieri lasciati in balia di se stessi. Pronunciamenti, promesse e accordi hanno visto solo il tradimento di una classe operaia lasciata per strada senza retribuzione alcuna e con le strade provinciali al collasso e senza sicurezza. La lotta per i diritti essenziali non si fermerà!

Emilio Izzo

375

A distanza di un anno e mezzo dal convegno organizzato nella sala consiliare del comune di Termoli, torna in Molise l’onorevole Gero Grassi, promotore della commissione d’inchiesta parlamentare sul cosiddetto ‘Caso Moro’. Il fil rouge della manifestazione è sempre il giallo sull'uccisione di Aldo Moro, allora presidente della Democrazia cristiana. "Il racconto della vicenda attraverso la lettura dei documenti di Stato". La manifestazione è organizzata dal gruppo Pd alla Camera dei deputati e dall'associazione culturale Promozione Donna di Isernia. Presenzieranno oltre al vicepresidente dei deputati dem, che relazionerà su questo mistero ancora irrisolto, l'onorevole del Pd Laura Venittelli, il presidente della Provincia di Isernia Lorenzo Coia e la presidente dell'associazione Promozione Donna Leontina Lanciano. L'iniziativa verrà arricchita oltre che dai contributi verbali anche dalla proiezione di un video sulla figura di Aldo Moro.

1174
autoveloxsescampano

Riceviamo e pubblichiamo la nota che il sindacato CSA ha inoltrato al Prefetto di Isernia

Ill.mo Sig. Prefetto, molti cittadini spesso si rivolgono a questa Associazione Sindacale per essere assistiti e/o tutelati a vario titolo, segnalando anche eventuali abusi o soprusi che purtroppo avvengono nelle nostre zone.
Spesso hanno segnalato l’installazione di Autovelox da parte di Amministrazioni comunali lungo le nostre strade statali e provinciali e che a loro modo di vedere più che servire ad una azione di prevenzione e di controllo, probabilmente vengono installati per fare soldi.

496

Riceviamo e pubblichiamo
In una regione di poco più di trecentomila anime (o morti se preferite!), dove le distanze tra i centri abitati non sono certo siderali e dove le province sono solo due (ancora e maledettamente per poco) e queste distano fra loro, nonostante la mancanza di una viabilità degna di questo nome, solo una cinquantina di chilometri, nonostante ciò succede che arriva la figura massima rappresentativa della repubblica italiana e che questa decida di onorare della sua presenza la sola città di Campobasso snobbando ignobilmente l’altra città capoluogo, Isernia, città martire ed insignita della medaglia d’oro al valor civile per le sue molteplici vittime avute durante il bombardamento alleato dell’ultimo conflitto mondiale! E tutto ciò accade a soli tre giorni dall’anniversario della Liberazione, che vede proprio la provincia di Isernia, protagonista suo malgrado di tale evento in quel di Castelnuovo al Volturno, luogo di tragici eventi e del martirio di Giaime Pintor!

848
Finanza1

La Guardia di Finanza di Isernia ha arrestato il sindaco di Forlì del Sannio e tre imprenditori, tra cui il fratello dello stesso sindaco. Il GIP di Isernia ha inoltre disposto I’interdizione dai pubblici uffici per un funzionario della Regione Molise e l’obbligo di dimora per un noto imprenditore della provincia. Gli indagati, unitamente ad altre 138 persone, tra cui numerosi sindaci, funzionari pubblici e imprenditori sono accusati di aver truccato 47 appalti per complessivi 27 milioni di Euro. I fondi erano destinati al dissesto idrogeologico.

Sono complessivamente venti i capi di imputazione contestati nell’inchiesta sugli appalti truccati in Molise che stamattina ha portato all’arresto di quattro persone, tutte ristrette ai domiciliari. Si tratta del sindaco di Forli del Sannio, Roberto Calabrese e degli imprenditori Gianni Calabrese, Donato Terriaca e Angelo Rossi. Nei confronti di un altro imprenditore, Claudio Favellato, il gip ha disposto l’obbligo di dimora.

Questo l’elenco dei Comuni finiti nell’inchiesta della Finanza, coordinata dal procuratore Paolo Albano e dal sostituto Maria Carmela Andricciola,Acquaviva di Isernia, Isernia, Roccamandolfi, Roccasicura, Carovilli, Pescolanciano, Rionero, Forli del Sannio, Cantalupo, Castelpizzuto, Castel San Vincenzo, Cerro al Volturno, Belmonte del Sannio, Castelpetroso Salcito e Limosano. L’ipotesi è turbativa nella libertà di incanti.

Per San Felice del Molise e San Pietro Avellana la Procura procede per istigazione alla turbativa.

407

E’ giunto il momento per parlare al popolo pentro con chiarezza, durezza e lealtà! Il tragico momento che sta vivendo Isernia e l’intera sua provincia non lascia spazio a promesse da marinaio, a chiacchiere da marciapiede, ad inciuci politici, a menzogne vecchie e nuove, a ricatti da lavoro che non c’è, a paladini dell’ultima ora, ad arrampicatori di vette di sabbia!

430
auto polizia di stato

Pugni in faccia ai poliziotti intervenuti per sedare un diverbio tra lui e il titolare di un kebab. Nella tarda serata di ieri un equipaggio della Squadra Volante della Polizia di Stato di Isernia si recava presso un esercizio commerciale di “Kebab” di Isernia dopo una segnalazione tramite il numero di emergenza 113 che all’interno vi erano due giovani che stava creando scompiglio a seguito di una discussione con uno dei dipendenti. Sul posto, il titolare riferiva agli agenti che poco prima del loro arrivo due giovani italiani avevano innescato un acceso diverbio con un dipendente e poi avevano rovesciato sedie e tavolini nonché un barattolo di Ketchup sul pavimento dileguandosi velocemente in direzione di un bar adiacente.