Mazzullo: Io qui per risollevare la squadra dell’Isernia FC

637

Questa mattina Santo Mazzullo è divenuto ufficialmente uno dei protagonisti del nuovo corso dell’ASD Isernia Fc. Il tecnico 43enne di Catania ha diretto il primo allenamento con la nuova squadra, iniziando a conoscere i calciatori della rosa. Sotto lo sguardo del presidente Saverio De Benedictis, del direttore generale Generoso Guarino, del team manager Vincenzo Bucci e dell’ex presidente dell’Isernia Gianni Monfreda, il mister si è presentato ai giornalisti presenti sul terreno di gioco dell’antistadio dell’impianto comunale “Mario Lancellotta” di Isernia.

Non sono qui per fare un’opera di bene ma per tirare fuori l’Isernia da questo momento e sono sicuro che accadrà il prima possibile – le sue parole – ho preso coscienza della situazione, ma lo stato attuale delle cose non ci deve fare paura. Sono stato chiamato due giorni fa e ho accettato con gioia, sapendo che qui si può lavorare bene. Capisco l’amarezza dei tifosi e vorrò incontrare tutti loro molto presto, per spiegare che so quanto questa piazza sia ambiziosa ed esigente. E’ un aspetto che mi sprona ad impegnarmi ancora di più e sin da domenica prossima inizieremo a giocarcela. A Celano non disputeremo una partita con l’intenzione di accontentarci, non c’è un’idea precostituita, ma solo la voglia di lottare e ottenere i primi punti della stagione”.
Mazzullo ha iniziato la sua carriera da allenatore con gli ex calciatori Davide Baiocco e Andrea Sottil, responsabili della Società Trinacria e con loro ha vinto i campionati delle categorie allievi e giovanissimi. Dopodiché ha guidato le squadre di Città di Castello e Sansovino in Eccellenza e ha vissuto una breve avventura a Licata l’estate scorsa.
A Licata purtroppo non ho potuto lavorare e alla fine ho preferito lasciare – ha concluso Mazzullo – ora sono qui con tutti i migliori propositi. Ho conosciuto i giocatori dell’Isernia, tutti giovani e fisicamente in buone condizioni. Con loro intendo lavorare a livello mentale, perché com’è normale che sia il morale è basso, ma c’è bisogno anche e soprattutto di una disciplina tattica. Sono certo che ci riprenderemo e che rinforzeremo presto la squadra con degli under e altri elementi. Per ora adotterò il modulo del 4-4-2 e inizieremo da subito”.
La squadra si ritroverà agli ordini di mister Mazzullo domani pomeriggio, per la partita “in famiglia” in programma alle 14,30 allo stadio comunale di Isernia.

Commenti Facebook