‘Essere vincenti’: lo Sporting Venafro incontra coach Andrea Capobianco

215

Un confronto sincero, aperto e soprattutto ricco di valori da portarsi dietro per tutta la vita. Lo scorso giovedì 16 gennaio lo Sporting Venafro ha incontrato il coach della nazionale di basket femminile Andrea Capobianco, un professionista vincente e apprezzato da tutto il mondo dello sport italiano e non solo, un tecnico dai grandi valori umani e sportivi che è tornato nella sua città per abbracciare i bianconeri impegnati nel campionato di serie B di Futsal.

“Per chi ritiene che lo sport sia un importante scuola di vita – ha spiegato coach Capobianco – penso che confrontarsi, sia con il proprio sport che con le altre discipline, sia sempre un momento bello e positivo. Ho accettato con grande piacere l’invito del presidente Primavera ad incontrare i ragazzi dello Sporting Venafro, che ogni sabato portano in alto il nome della città. In questa chiacchierata ho voluto raccontare lo spirito dello sport attraverso esempi di vita vissuti in prima persona, tenendo sempre presente che i giocatori sono esseri umani e vanno sempre trattati come tali e non come strumenti nelle nostre mani. Ho voluto tramandarli il mio concetto di ‘essere vincente’.

Vincere – sottolinea Andrea Capobianco – significa fare scelte responsabili e avere la voglia di sudare per migliorarsi e diventare più bravi. È bello sapere che questa società vuole investire nello sport e nei suoi valori e sono molto felice di aver fatto questo incontro perché amo lo sport e amo parlare con i giovani di questi temi. Credo fortemente che nella nostra vita lo sport possa essere una fonte da cui tratte grandi valori”.
Il dialogo con coach Capobianco ha dato una spinta emotiva a tutti i componenti della squadra e dello staff tecnico dello Sporting Venafro. Durante il confronto, inoltre, il tecnico della nazionale si è lasciato andare a una previsione: “Sabato vincerete la vostra partita, perché giocherete al massimo delle vostre possibilità.

Chi dà il massimo vince sempre al di là del risultato della gara” e così è stato. Lo Sporting Venafro ha fatto suo l’incontro contro il Futsal Canosa, portando a casa l’intera posta in palio. Una gara difficile, giocata in trasferta contro una diretta concorrente per i play off. Una notizia, questa della vittoria dei bianconeri, che ha regalato un sorriso al tecnico, il quale ha commentato: “M fa molto piacere per la vittoria. Il merito lo devono a loro stessi, alla società che vuole fare le cose in modo serio, allo staff tecnico e all’allenatore che lavora ogni giorno per mettere a posto le cose. Per quanto mi riguarda ho cercato di dare loro la consapevolezza sulla propria responsabilità.

Quando siamo in palestra siamo consapevoli della responsabilità che abbiamo, certo si nasce con dei doni ma il vincente è la persona che sceglie di valorizzarli. Il cammino che si intraprende dipende solo da sé stessi. Loro, in questa partita, sono semplicemente stati responsabili e sicuri delle proprie capacità e hanno raccolto la vittoria”.

Commenti Facebook