Calcio a cinque/ La Chaminade Primavera sconfitta dal Venafro

85

PRIMAVERA CHAMINADE – VENAFRO (1-2) 2-4

PRMAVERA CHAMINADE: Barca, Di Iorio, Di Nunzio, Mignogna A., Tondi, Pietrunti, Mignogna M., Fieramosca, Presutti, Di Camillo, Villani, Spensieri. Allenatore: De Michele

VENAFRO: Tomei, Passarelli, Verola, Peluso, Montanaro, Corbo, Palumbo Giovanni, Pasquale, Palumbo Giuseppe, De Simio, D’Alauro. Allenatore: Tavone

RETI: Pasquale (V); Mignogna M. (PC); Peluso (V), doppietta Corbo (V); Di Camillo (PC)

Il campo amico resta ancora un tabù da sfatare per la Primavera- Chaminade che da inizio stagione non ha ancora conquistato punti al Pala Sturzo. La squadra allenata da mister De Michele non è riuscita a dare continuità al successo di Montagano e ad infliggere la prima sconfitta stagionale al Venafro di Mister Tavone. Il primo tempo è terminato 2-1 per gli ospiti che sono passati in vantaggio con la punizione trasformata da Pasquale. Il pareggio della Primavera Chaminade è a firma di Mignogna. La rete di Peluso ha riportato il Venafro in vantaggio. La ripresa si è aperta con la doppietta di Corbo, per il 4- 1. Prima del triplice fischio c’è ancora il tempo del gol di Di Camillo che ha chiuso il match sul 4-2.

A margine della gara il tecnico Marco De Michele ha commentato così la sconfitta: “ Abbiamo giocato a viso aperto contro una squadra proibitiva . Nulla da rimproverare ai miei ragazzi per quanto riguarda la prestazione e l’atteggiamento. – sulla fase offensiva il trainer ha precisato – Non mi è piaciuta invece la fase di finalizzazione, concretizziamo poco rispetto alle palle gol create”.

Sabato prossimo si torna in trasferta, Primavera – Chaminade ospite della Sestese. La squadra di Pozzilli dopo il pareggio al debutto contro il Real Cercemaggiore ha rimediato quattro KO consecutivi. Per Barca & Co un doppio obiettivo tornare al successo e mantenere l’imbattibilità in esterno.

PRESS OFFICE

Daniela Ziccardi

Commenti Facebook