ALI ComuniMolisani: obiettivo medaglia Giovanni Spadolini

558

Manca ancora qualche giorno alla scadenza dei termini ma il Centro Servizi Territoriale “ALI ComuniMolisani” ha già presentato la propria candidatura, e quelle dei suoi Comuni associati, al prestigioso Premio Eco and the City Giovanni Spadolini finalizzato a promuovere la sostenibilità ambientale e la tutela del territorio. Legato al ricordo di Giovanni Spadolini, uomo politico del XX secolo, fondatore del Ministero per i Beni Culturali e Ambientali scomparso 19 anni fa, il Premio Eco and City è promosso dalla Fondazione Spadolini Nuova Antologia e focalizza l’attenzione sul concetto di “Comunità sostenibili” al fine di selezionare esempi di eccellenza nel nostro paese da promuovere e replicare su tutto il territorio nazionale.

ALI ComuniMolisani, che aggrega 127 su 136 Comuni della Regione Molise e le due Province, con una popolazione complessiva di circa 300.000 abitanti, si candida al premio come reale caso di best practice dell’associazionismo comunale e accende i riflettori sulla sua attività di erogazione di servizi ed assistenza agli enti in ambito ICT, amministrativo, consulenziale, formativo e tecnico, fornendo loro supporto e coordinamento per la partecipazione a bandi e progetti complessi e contribuendo a semplificare il processo di innovazione tecnologica e normativa che interessa la PA. L’associazione è infatti impegnata in prima linea nella campagna europea per la riduzione delle emissioni di CO2 entro il 2020. L’opera di sensibilizzazione alla partecipazione al progetto “Covenant of Mayors” (Patto dei Sindaci), nonché l’attività di sostegno ai Comuni molisani per la presentazione delle candidature a Bruxelles per la concessione di finanziamenti destinati ad interventi in campo energeticoambientale, le ha conferito il riconoscimento europeo di Coordinatore ufficiale del Patto dei Sindaci. Con i suoi 79 Comuni candidati a Bruxelles, ALI sta costruendo una vera e propria “comunità sostenibile” ed auspica ad un confronto e ad una collaborazione con i territori “virtuosi” che dimostrano di avere una marcia in più nell’affrontare le tematiche energetico-ambientali. In tal senso il ruolo innovatore di ALI si esprime nell’ambizioso progetto di un portale georeferenziale che fotografa l’intero territorio in termini di immobili comunali, consumi energetici, cartografie catastali ed impianti di pubblica illuminazione con l’intento di realizzare un database unico e dinamico, utile sia come strumento di verifica e controllo dei consumi energetici del territorio e monitoraggio dei relativi investimenti, sia come strumento di trasparenza di dati tecnici, trend di consumi ed interventi in essere realizzati dalla PA. Il premio Eco and City, cui la fondazione Spadolini ha dedicato un sito web www.ecoandcity.it, è strutturato in quattro Categorie (Sezioni), che costituiscono la base storica del Premio: Politiche territoriali integrate e sostenibili, Valorizzazione dei patrimoni paesaggistici e culturali, Riqualificazione dei territori agricoli, Il settore privato e le imprese virtuose e innovative. L’edizione del 2013 in particolare si ispira e vuole esprimere i valori dell’identità culturale, ricostruzione solidale e innovazione. Oltre alle sue candidature per le categorie dedicate alle politiche territoriali integrate e sostenibili, ALI presenta altri 4 aspiranti alla nomination Spadolini: il Comune di Campobasso, città capoluogo regionale, con la suggestiva manifestazione de “I Misteri”; il Comune di Casalciprano come “Museo a cielo aperto”; il Comune di San Martino in Pensilis con la corsa dei buoi “La carrese” ed il Comune di Jelsi con la “Festa del grano”, territori che custodiscono autentici patrimoni culturali ed ambientali, impegnati in azioni etiche e collettive di tutela del paesaggio culturale e letterario, ambientale e naturale. Al di là dell’evento celebrativo, infatti, la vera sfida del Premio Eco and the City Giovanni Spadolini è proprio quella di aggregare i territori considerati “officine del fare” in quanto luoghi in cui si coniugano gli aspetti ambientali e di sostenibilità, elementi cruciali di identificazione e di valorizzazione dei territori per cui le stesse amministrazioni locali sono stimolate ad adottare procedure e metodi finalizzati da una parte alla sensibilizzazione delle stesse popolazioni e dall’altra alla gestione sostenibile delle risorse. Il responso tra poco più di un mese: l’appuntamento per le premiazioni è infatti previsto per il prossimo 9 novembre nella città di Modena.

Commenti Facebook