Teatro, musica e spettacoli, prosegue la 58° Estate Termolese

901

Proseguono le manifestazioni della 58° Estate Termolese, musica, spettacoli teatrali e spettacoli comici sono gli eventi in programma per i prossimi giorni. Si allega materiale per le testate giornalistiche:

15 Agosto 2015, Ricky Portera in Concert, Lungomare nord, ore 21,30
Il consueto concerto di Ferragosto quest’anno vedrà protagonista uno dei più noti chitarristi italiani; Ricky Portera.  Il musicista italiano fondatore con Gaetano Curreri degli Stadio, coi quali si è cimentato anche in vesti di cantante nei brani Un fiore per Hal (presente nel primo album del gruppo e nella colonna sonora di Borotalco) e La mattina (presente nel Q Disc Chiedi chi erano i Beatles). Storico collaboratore di Lucio Dalla, è stato anche chitarrista di Ron e altri autori italiani come Eugenio Finardi e Loredana Bertè.Lucio Dalla ha scritto e dedicato a Portera il brano Grande figlio di puttana, che divenne, nel 1982, il primo grande successo degli Stadio.

Ha scritto per Vasco Rossi Una nuova canzone per lei (1985). Uscito dagli Stadio ha continuato la carriera di session man collaborando con Nek, Massimo Bozzi, Robert & Cara (prodotti da Dalla). Ha partecipato al Festival di Sanremo nel 1996 al fianco di Paola Turci per il brano Volo così e nel 2006 con Anna Tatangelo per il brano Essere una donna.

Nel 1990 realizza il suo primo album da solista omonimo. Al disco collaborano il sassofonista James Thompson e Giovanni Pezzoli degli Stadio.

Nel 1996 torna a lavorare con Dalla in studio e dal vivo, dopo quasi dieci anni di distacco.

Nel 2007 esce il secondo album solista, Ci sono cose, nel quale riprende anche il classico degli Stadio Canzoni alla radio, scritta nel 1986 insieme a Luca Carboni. Per l’occasione ricompone il nucleo originale degli Stadio, Giovanni Pezzoli alla batteria, Marco Nanni al basso e Gaetano Curreri.

Lo stesso anno riceve la cittadinanza onoraria di Mistretta, in provincia di Messina, paese di origine del padre. Su iniziativa di una associazione giovanile locale, è stata inaugurata una scuola di chitarra per principianti e non, tenuta dallo stesso artista.

Ha svolto insieme al gruppo Custodie Cautelari un tour con sei chitarristi italiani; da questa esperienza è nato anche un CD live dal titolo La notte delle chitarre.

Nell’aprile del 2010 ha partecipato come solista all’album Piano Car del compositore minimalista Stefano Ianne, insieme a Trilok Gurtu e a Nick Beggs dei Kajagoogoo. Ha poi affiancato Ianne nel tour di promozione dell’album. Sempre nel 2010 ha fatto parte del GIG (Genuine Italian Guitars) assieme a Luca Colombo, Maurizio Vercon e Peppe Scarciglia.

Nel 2014 esce il cd “Fottili” (produzione discografica di Beppe Aleo per Videoradio) che vanta ospiti importanti quali Gaetano Curreri, Pino Scotto, PierDavide Carone, Luca Madonia ed altri.

16 Agosto 2015, Spettacolo teatrale ‘Il funerale della zia Concettina’, piazzale delle case IACP di via Arno, Termoli, ore 22,00

Rassegna QArt, l’arte nei quartieri. Spettacolo teatrale a cura del Comune di Termoli e BaBi associazione di promozione sociale.
Genere Commedia. Concettina Cacciapuoti è una donna sola, che ha vissuto la sua vita in pieno, senza limitarsi in amori, spese, trasgressioni e divertimenti. Una pecora nera per la sua famiglia, tradizionale e benpensante. Quando viene trovata morta, i sospetti iniziano a ricadere proprio sui sei membri della famiglia, gli unici presenti al funerale. Al commissario Vittorio Barbero spetta l’arduo compito dell’indagine, interrogando il vecchio padre della defunta, la sorella e i suoi quattro figli. Cosa nasconderà la famiglia Cacciapuoti?
Una commedia di carattere surreale e dissacrante, affidata alla maestria di Walter Revello, che interpreta i sette personaggi in un caleidoscopio di costumi, trucchi e rapidi cambi d’abito in scena. Al suo fianco c’è Simone Amoruso, giovane promessa termolese che da un anno fa parte della Compagnia Babi.

17 agosto spettacolo comico ‘Nduccio, ore 21,30 piazzale Santa maria degli Angeli, Difesa Grande.
Rassegna QArt. L’arte nei quartieri. Spettacolo del celebre comico pescarese che da più di trent’anni propone, i suoi spettacoli di cabaret e canzoni popolari di cui è l’autore, usando un dialetto di ispirazione abruzzese, ma comprensibile in tutto il Sud.

Fra le sue canzoni più famose ricordiamo: Aua Papà, Sott a la capanne, Zi Peppe, Zappa Rap, Radio Cafone, Bravi guaglioni, Mario facci campa’.

Nel 2008 pubblica dapprima in autoproduzione per la Regione Abruzzo e poi con la Musicomania Produzioni Discografiche, un live registrato durante la sua tournée in Canada dal titolo Una sera a Toronto e una raccolta dei brani più celebri in doppio cd intitolata 30 anni di insuccessi.

Il nome d’arte ‘Nduccio è diminutivo (come dice lui) di tutti i nomi che contengono la sillaba “nd” che nel dialetto pescarese è molto frequente tipo: -‘Ndonjie (Antonio) si può pronunciare e/o scrivere in altri modi -Armande, Giancinde, Fernande: Armando, Giancinto, Fernando.

Nel 2011 e 2012 con l’organizzazione di Marco Godano, ha partecipato insieme alla sua Band al Concertone del Primo Maggio a Roma.

Commenti Facebook