Sviluppo rurale, il ministro Martina riconosce lavoro del Molise. Frattura e Facciolla: pronti alla sfida anche per la nuova programmazione

801

“Il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali certifica l’importante risultato raggiunto dalla Regione Molise nell’impiego totale delle risorse a disposizione con la programmazione del Feasr 2007-2013, il Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale: un nuovo importantissimo attestato al lavoro che abbiamo svolto”, così il presidente della Regione Molise, Paolo di Laura Frattura, e l’assessore all’agricoltura, Vittorino Facciolla, riprendono i dati diffusi e commentati con soddisfazione dal ministro Maurizio Martina.

Il Mipaaf registra che tra le Regioni che hanno raggiunto la quota del 100% nell’utilizzo dei fondi c’è il Molise. “Dopo i riscontri effettuati da Agea coordinamento, riconosce la qualità del nostro impegno anche il Ministero: è un fatto che ci spinge a fare di più e meglio”, dichiarano Frattura e Facciolla.

“Facciamo nostro, perché lo condividiamo in pieno, il monito del ministro Martina: portare a zero gli sprechi di risorse nel periodo 2014-2020, senza aspettare l’ultimo momento. Lo stiamo facendo. Le nostre scelte a sostegno del mondo dell’agricoltura, settore vitale per l’economia molisana, continueranno ad andare, come Martina indica, nel segno della semplificazione e flessibilità degli strumenti che l’Europa ci mette a disposizione”, assicurano il presidente e l’assessore.

“Con questo spirito e per centrare questi obiettivi – concludono –, ci stiamo già muovendo con la nuova programmazione per sostenere gli investimenti, aumentare la competitività strutturale della nostra agricoltura e anche per portare avanti politiche di ricambio generazionale. I riscontri che abbiamo registrato in questi giorni, condivisi anche dalla Coldiretti Molise, sono la giusta carica di entusiasmo”.

Commenti Facebook