Ittierre, dalla sessione istruttoria al Ministero traspare la volontà di dare risposte al territorio e ai lavoratori

664

Si è svolta questa mattina la sessione istruttoria sulla vertenza ITTIERRE, coordinata dal Vice-Ministro delle Sviluppo Claudio De Vincenti con la Regione Molise in collegamento telefonico, con i Dirigenti del Ministero del Lavoro Giuseppe Sapio e Franca Cirelli e il Responsabile dell’Unità di Crisi del M.I.S.E. Dott. Giampietro Castano. Dopo aver acquisito le ultime evoluzioni dagli Organi della Procedura Giudiziale circa la conferma di tre manifestazioni di interesse presentate al Tribunale di Isernia per subentrare all’O.T.I. negli impegni definiti con il Piano Concordatario, è emersa l’attrattività industriale del Polo Tessile ex-ITTIERRE che può costituire un’opportunità di investimento e di sviluppo a maggior ragione se si considerano i benefici connessi con il riconoscimento dell’Area di Crisi nel Distretto Produttivo Bojano – Isernia – Venafro.
Il Vice-Ministro è intervenuto direttamente sulla vertenza raccordando le attività del Ministero del Lavoro con le prospettive dell’Accordo di Programma che sarà istruito nella riunione con la Regione Molise già convocata per il 6 marzo alle ore 11.00 al M.I.S.E.
Per tale circostanza si farà il punto anche sull’iter delle manifestazioni di interesse delle tre società che intendono subentrare nella gestione dell’ITTIERRE e hanno formalizzato la propria disponibilità sia al Tribunale di Isernia che al Tribunale di Milano, competente sulla società che controlla la maggioranza dell’O.T.I.
Dalla sessione istruttoria di questa mattina si evidenzia che nonostante le molteplici difficoltà di una vertenza molto complessa le istituzioni ai massimi livelli si stanno adoperando con coerenza e concretezza per dare risposte al territorio molisano e ai lavoratori dell’ITTIERRE.

Commenti Facebook