Furto aggravato ai danni di una 70enne a Monacilioni, arrestate 4 persone

762

Sono stati intercettati dai Carabinieri della Compagnia di Campobasso mentre si davano alla fuga e tratti in arresto i quattro soggetti che, nella mattinata di ieri in Monacilioni, hanno perpetrato un furto in abitazione ai danni di una settantasettenne. Si è rivelata efficace l’azione posta in essere dai Carabinieri di prevenzione e contrasto alla perpetrazione di reati predatori. Grazie alla capillare e costante presenza sul territorio, dovuta all’esistenza di presidi dell’Arma oltre che nel capoluogo in quasi tutti i comuni della provincia di Campobasso, ed al pronto coordinamento dei servizi esterni i militari hanno potuto individuare l’autovettura a bordo della quale un uomo, H.L. classe 1971, e tre donne, O.M. classe 1977, P.S. classe 1975, M.P e classe 1956; tutti residenti nell’hinterland romano, si stavano allontanando da Monacilioni dopo aver perpetrato un furto in abitazione.
Secondo un ormai collaudato cliché l’uomo attendeva le complici in macchina mentre una delle donne distraeva la povera vittima sull’uscio di casa e l’altra furtivamente si introduceva nell’appartamento rovistando nei cassetti. Ma l’arrivo di un’amica dell’anziana donna e la richiesta di intervento ai Carabinieri ha messo in fuga il gruppo.
Tempestivamente giunti sul luogo del reati i Carabinieri di Campolieto hanno rasserenato la donna e acquisito gli elementi utili per l’individuazione dei quattro, descrizioni che sono state immediatamente diramate ai servizi esterni dislocati sul territorio. E’ stata infatti la pattuglia della stazione Carabinieri di Toro ad intercettarli in contrada Ripitella e ad interrompere la loro fuga; l’identificazione è avvenuta grazie alle informazioni fornite dalla vittima e dall’amica di questa .
Numerosi i precedenti di polizia a carico dei quattro emersi dalla consultazione della Banca Dati Forze di Polizia; qualche monile in oro ed alcuni pezzi di bigiotteria i soli oggetti che, nel poco tempo avuto a disposizione, sono stati trafugati dall’appartamento e dei quali, con molta probabilità, gli stessi si sono disfatti durante la fuga.
Dopo le formalità di rito gli indagati sono stati ristretti nelle camere di sicurezza della Compagnia Carabinieri di Campobasso in attesa della celebrazione dell’udienza di convalida dell’arresto.

Commenti Facebook