Dl Fisco, Tartaglione (FI): Inaccettabile linguaggio da esecutivo colonnelli

200

“Parole che smascherano senza troppo pudore la vera natura di un governo che sopravvive in bilico tra deliri e manie persecutorie e spiccia propaganda populista. Tutti siamo contro chi evade ed elude il fisco, ma questo linguaggio da esecutivo dei colonnelli è davvero inaccettabile”. È il commento dell’onorevole Annaelsa Tartaglione all’intervista rilasciata al Corriere dal ministro Alfonso Bonafede sulla misura che prevede il carcere agli evasori.


“Tra l’altro Bonafede – aggiunge – non è in grado di replicare alle critiche mosse dagli stessi giudici sull’inefficacia della misura e sul rischio di intasare inutilmente i tribunali. Nessuna spiegazione o argomentazione, solo ostentazione di muscoli di uno Stato che per loro sta al di sopra e non al servizio di cittadini e imprese.

Noi – conclude la Tartaglione – siamo orgogliosamente differenti. Infatti ci batteremo per stabilire un tetto alle tasse degli italiani, un limite da inserire in Costituzione in nome della libertà e dell’equità sociale. Loro invece si preoccupano di come sbattere in galera gli italiani”.

Commenti Facebook