Dieta depurativa e disintossicante dopo le feste, consigli utili

383

Le feste natalizie sono passate, ora bisogna tornare in forma dopo i numerosi pranzi e cene . Per riuscire ad eliminare tutti i grassi e le calorie in eccesso accumulati nelle abbuffate natalizie dobbiamo rivolgere il nostro obiettivo verso un regime alimentare depurativo. Cominciamo a dare qualche consiglio molto semplice.

Per disintossicare immediatamente il corpo bisogna bere molta acqua, assumendo liquidi infatti agevoliamo il nostro corpo a sbloccare definitivamente la ritenzione idrica che si forma quando si mangia molto e si è spesso seduti. Per eliminare dal nostro organismo tutte le tossine insane, l’organizzazione Mondiale della sanità, consiglia, oltre a bere acqua, di consumare giornalmente almeno 5 porzioni di frutta e verdura.

Quindi se il Natale ha portato sulla bilancia qualche chilo in più, armatevi di buone intenzioni regolando l’alimentazione con l’aiuto di un po’ di movimento, o per chi ha sospeso gli esercizi in palestra ricominciare a praticare attività fisica.

Innanzitutto è indispensabile togliere dalla dieta quotidiana proprio quegli alimenti che hanno caratterizzato l’alimentazione del periodo natalizio. Si dovrebbero, quindi, ridurre carni grasse, dolci e alcolici che non mancano mai durante le feste, e procedere con una dieta ricca di verdura, legumi e frutta, ma attenzione una dieta sana dev’essere sempre personalizzata sul proprio fabbisogno energetico giornaliero e sul proprio tipo di metabolismo. Disintossicare significa eliminare tossine, cioè tutte le sostanze nocive per il nostro corpo, che derivano dagli alimenti o che si producono nei processi digestivi. La salute del nostro organismo dipende fortemente dal rapporto tra la quantità di tossine introdotte.

E’ consigliabile, quindi, una dieta disintossicante, ma ben equilibrata che ci aiuti anche a rendere la pelle più luminosa, un leggero dimagrimento, un aumento delle energie e della lucidità mentale. Il fegato e l’intestino funzioneranno in modo più efficiente e anche il sistema immunitario ne trarrà beneficio. Ecco di seguito alcuni semplici consigli per seguire una dieta che serve per “ripulire” l’organismo, certo non si darà qui indicazione di un regime alimentare restrittivo, per questo ci si deve rivolgere ad un dietologo o ad un nutrizionista che avranno cura di prescrivere una dieta personalizzata.

Nella dieta depurativa, per esempio, possiamo scegliere fonti integrali di carboidrati complessi (pane, pasta, crackers, fette biscottate ecc.) perché apportano più fibra e più micronutrienti (sali minerali e vitamine) rispetto al prodotto raffinato, ed inoltre aumentano il senso di sazietà, facilitano il transito intestinale e riducono l’indice glicemico del pasto.

Affaticato dal consumo di dolci, proprio il fegato è, insieme ai reni, il principale responsabile dell’eliminazione delle tossine nel nostro corpo: va quindi “sostenuto” con un’alimentazione sana e corretta nella sua funzione depurativa. Tra gli effetti benefici vi è una riduzione della produzione di colesterolo. In particolare, sono preziosi gli alimenti ricchi di vitamine A, E e C e di Ferro e Zinco.

Per seguire un’alimentazione ancora più equilibrata, gli specialisti raccomandano di assumere soprattutto cibi di stagione. Da questo punto di vista, l’inverno ci offre una scelta tra diverse varietà di frutta e verdura tipica dei mesi più freddi dell’anno.

  • Arancia. In qualsiasi varietà, le arance sono preziose perché sono dei veri e propri concentrati di vitamina C, utili per purificare l’organismo e per rafforzare le difese immunitarie.
  • Pompelmo. Tra gli agrumi, il pompelmo si differenzia poiché contiene provitamina A, C, D, B1, P. Alla funzione depurativa, accompagna quella anti-colesterolo.
  • Non tutti sanno che proprio il kiwi è uno dei frutti più ricchi di vitamina C: mangiato da solo o all’interno di una macedonia, permetterà all’organismo di ritrovare l’equilibrio.
  • Cavolfiore. In questa verdura sono concentrate sia le vitamine (A e C) che i minerali (potassio, calcio, fosforo, ferro) più importanti per i nostri organi depurativi. Sono indicate anche gli altri componenti della famiglia delle crucifere (broccoli, cavolo, verza, cavolo romano…) ricchi di vitamine, sali minerali, fibre e sostanze antitumorali.
  • Noto per le capacità digestive, il carciofo favorisce la diuresi e abbassa i livelli di colesterolo, incrementati dai tipici piatti natalizi.
  • Finocchio. Con piatti a base di finocchi, è possibile agire sul gonfiore addominale, oltre che sulla facilitazione della digestione. Proprietà tale per cui molte tisane digestive sono proprio a base di finocchio.

Va detto inoltre che frutta e verdura tendono a perdere le loro proprietà se conservate a lungo, o se preparate utilizzando metodi di cottura “aggressivi”, come fritture e soffritti. L’ideale è consumarle fresche e crude oppure adottando metodi di cottura adeguati, come la cottura al vapore in modo da preservare il più possibile le caratteristiche nutrizionali dell’alimento. Tagliate a pezzetti, utilizzate come condimento o anche spremute, grazie ad una centrifuga o ad un estrattore risulteranno utili e gustose.

DEPURARSI BEVENDO: TISANE, TÈ E ALTRI CONSIGLI

Tè e tisane, durante l’inverno, non sono utili soltanto per scaldarsi, ma hanno importanti proprietà depurative e disintossicanti. Naturalmente, non tutte le bevande calde hanno le stesse caratteristiche, inoltre,è importante ricordare che non vanno zuccherate. Consigliamo in particolare:

  • Tè alla menta. Ricca di vitamine C, A e D, la menta contribuisce alla depurazione dell’organismo agevolando la digestione e agendo per eliminare le tossine in eccesso.
  • Tè verde. Questa bevanda svolge una duplice funzione: da un lato, è un concentrato di antiossidanti, dall’altro stimola il metabolismo.
  • Tisana a base di tarassaco, preziosa per depurare il corpo.
  • Tisana a base di finocchio o carciofo: utilissima per stimolare e facilitare la digestione.
  • Tisana a base di cardo mariano. Non dissimile dal carciofo, questa pianta ha un simile effetto diuretico.
  • Tisana allo zenzero. La radice che trova ampio utilizzo nelle ricette di dolci natalizi, può supportarci anche nel corso della dieta detox: infatti, la tisana a base di zenzero ha molte proprietà benefiche a tutto tondo per l’organismo. Qualche fetta di radice fresca, una fetta di limone e un cucchiaio di miele.
Commenti Facebook