Contestazioni a Frattura, Cristiano Di Pietro: sorprende l’indifferenza di alcuni componenti della maggioranza

1393

In relazione alle contestazioni subite dal Presidente Frattura ad Agnone, il Vicepresidente  del Consiglio regionale del Molise Cristiano Di Pietro dichiara – comprendendo la tensione che si sta creando in tutti i cittadini  della regione circa la riorganizzazione della sanità, deve essere chiaro a tutti noi che il Governatore Frattura sta cercando la giusta mediazione tra le imposizioni che da Roma fanno  seguendo la logica dei numeri e della contabilità e le istanze dei cittadini molisani . Il suo è un lavoro volto a tutelare in Molise sia la salute dei cittadini che eventuali ripercussioni romane.  Non posso però non condannare il gravissimo episodio di Agnone. Per colpa di alcuni esagitati, l’immagine data della città non corrisponde certamente al metodo che tutto il resto della popolazione vuole cioè quello del confronto sereno e costruttivo.  Questo esempio di inciviltà è figlio anche dell’ opposizione regionale che fa il proprio “dovere”  cercando di smontare ciò che di buono si fa e utilizza un modo di agire  che crea inevitabilmente rabbia sociale invece del confronto.Ci sono poi gli organi di informazione  dichiaratamente schierati contro il Governo Frattura che soffiano sul il braciere delle difficoltà quotidiane per creare ad arte odio e disaffezione. Fin qui è il gioco delle parti anche se, a mio avviso scorretto. Quello che però lascia perplessi  è l’indifferenza di alcuni componenti della maggioranza che si guardano bene dal fare muro intorno al Presidente ma anzi presentano mozioni e interrogazioni per mettere in difficoltà il Governo regionale . Oggi più che mai il Presidente Frattura e i molisani hanno bisogno di sostegno da parte di persone credibili e leali ed è questo uno dei tanti motivi che ha spinto noi Dipietristi in un’evoluzione civica per difendere con il cuore e la mente il Presidente Frattura e i molisani.

Commenti Facebook