Basso Molise: un arresto e cinque denunce effettuati nel fine settimana

644

carabinieri2Nell’ultimo fine settimana i Carabinieri di Larino e Termoli, come di consueto hanno incrementato i servizi di controllo del territorio ed i risultati non si sono fatti attendere, infatti:
– a Larino i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile hanno tratto in arresto il cittadino ucraino R.T. 37enne residente a Napoli, sul conto del quale pendeva un ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Napoli, dovendo espiare una pena residua di aa.1 mm.3 e gg.27 di reclusione, per i reati di ricettazione ed altro. La sua “latitanza” è terminata nella serata di domenica 24 novembre, allorquando i militari operanti lo intercettavano mentre si trovava a bordo di autovettura in transito in quel centro.

Lo stesso veniva associato presso la c.c. di Larino e posto a disposizione dell’ Autorità Giudiziaria mandante;

– sempre sa Larino gli stessi militari, hanno deferito in stato di libertà per il reato di porto ingiustificato di armi e oggetti atti ad offendere, P.M. 24enne da Campobasso, in quanto lo stesso mentre si trovava a bordo della propria autovettura sulla S.S. 647 F.V. del Biferno”, a seguioto di controllo veniva trovato in possesso di un coltello a serramanico del genere proibito che veniva sequestrato;

– a Termoli i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile, hanno denunciato alle rispettive Autorità Giudiziarie M.P., 19enne e n.2 minori, tutti provenienti da San Severo (FG), perché responsabili di furto aggravato in concorso. I predetti nelle prime ore di ieri domenica 24 novembre, si erano introdotti previa forzatura di una finestra, all’interno di uno studio legale del luogo, da cui avevano asportato un PC del tipo notebook. Subito dopo il furto i tre giovani si erano dileguati per le vie circostanti a bordo di un’autovettura che a seguito di allertamento della centrale operativa veniva intercettata e bloccata dai suddetti militari. A seguito di perquisizione personale e veicolare, veniva rinvenuto il notebook che veniva successivamente restituito al legittimo proprietario;

– a Castelmauro (CB) i Carabinieri della locale Stazione, hanno denunciato in stato di libertà S.A. 50enne da Ripalimosani, per furto aggravato. Nella giornata di sabato 23 novembre, C.A. 35enne del luogo, aveva denunciato il furto del portafogli avvenuto all’interno di un bar del luogo. I militari dopo aver eseguito accurati accertamenti e ottenuto positivi riscontri investigativi, identificavano l’autore del furto nella persona sopra indicata ed a seguito di perquisizione domiciliare presso la sua abitazione, veniva rinvenuto il portafogli con il relativo contenuto. La refurtiva sequestrata, veniva successivamente restituita al proprietario.

Commenti Facebook