Trasporti extraregionali, delegazione Usb Molise ricevuta da Toma

260

USB Molise comunica ai lavoratori pendolari molisani impiegati nelle aziende della zona Ind.le della Val di Sangro che una delegazione sindacale è stata ricevuta presso l’Assessorato ai trasporti della Regione Molise, per trattare e trovare una rapida soluzione alle problematiche degli utenti che usufruiscono del servizio di trasporto pubblico per recarsi a svolgere la propria attività lavorativa nelle proprie aziende di competenza.

USB Molise rivendica l’impegno costante profuso in merito alla annosa questione, sin dagli inizi del 2019, che aveva portato ad una soluzione fino alla fine dell’anno stesso, ma che purtroppo con l’arrivo del 2020 imperterritamente si è riproposta, creando gravi disagi ai lavoratori che usufruiscono quotidianamente del trasporto pubblico.

Il 24 aprile 2020 tramite una nostra nota, si è sensibilizzato i tre presidenti delle Regioni interessate, Puglia, Abruzzo e Molise, nonché i Prefetti di Chieti, Campobasso e Bari con l’intendo di porre definitivamente fine a questo triste calvario per i lavoratori.

Contestualmente è stato affrontato il delicato tema del rispetto delle norme del protocollo di sicurezza per quanto concerne i trasporti stessi, da rispettare scrupolosamente a tutela della salute dei lavoratori/pendolari.

Il Presidente Toma ha assunto l’impegno di incontrare in tempi brevissimi, per affrontare e risolvere definitivamente la situazione di grande disagio, il Presidente della Regione Abruzzo. USB continuerà ad essere vigile e attenta, affinchè l’impegno del Presidente Toma si traduca in tempi brevissimi in una soluzione rapida e ottimale per i lavoratori. In alternativa si organizzeranno forme di protesta concordate con i lavoratori Molisani e Abruzzesi.

Commenti Facebook