Cisl Fp: la Polizia Municipale sospende lo sciopero ma mantiene lo stato di agitazione

587

A seguito dell’incontro tenutosi presso la Prefettura di Isernia in sede di tentativo di conciliazione ex art. 2 della L. 146/90 e s.m.i. nel quale la scrivente O.S. prima di esprimersi ai fini dell’esito conclusivo si era riservata di sottoporre lo stato negoziale al personale in una opportuna assemblea, si comunica che:
1. In data 24 giugno 2015 si è tenuta l’assemblea del personale in servizio presso il Comando Polizia Municipale ;
2. Il numeroso personale intervenuto, appartenente alle cat. D, C e B, dopo essere stato informato dei lavori svolti in sede conciliativa, ha concordato, relativamente alla determinazione di esito positivo della esperita conciliazione, di accogliere gli impegni assunti dall’amministrazione;
La Cisl-Fp in attesa che tali impegni siano effettivamente rispettati e siano posti in termini concreti di fruibilità entro un ragionevole lasso di tempo, sospende l’indizione dello sciopero previsto per il 28 giugno 2015; mantiene lo stato di agitazione; si riserva in caso di inerzia e/o mancata attivazione relativamente ai 13 punti da parte dell’amministrazione di proclamare lo sciopero in date da decidere tra il 4/5 Agosto e fino al 26/27 Settembre p.v. .
Nelle stesse more la Cisl-Fp in nome e per conto del personale di polizia municipale e degli ausiliari del traffico CHIEDE di essere sentita e/o informata formalmente , prima del servizio del 28 e 29 giugno prossimi, per avere garanzia di idonea copertura finanziaria per le prestazioni di servizio da parte del personale di polizia municipale ed ausiliari del traffico. Oltre che per avere tutele nelle predisposizioni ed articolazioni dei servizi per tutto il personale.
Solo a titolo di chiarimento si fa presente che la richiesta di cui al punto “4” delle istanze rappresentate non è riferita al Comitato provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica ma ad un protocollo di intese tra Sindaco e Prefetto previsto dalla legge 65/86 art. 5 comma 4 : “Nell’esercizio delle funzioni di agente e di ufficiale di polizia giudiziaria e di agente di pubblica sicurezza, il personale di cui sopra, messo a disposizione dal sindaco, dipende operativamente dalla competente autorità giudiziaria o di pubblica sicurezza nel rispetto di eventuali intese fra le dette autorità e il sindaco”.  Si coglie l’occasione per ringraziare il Sig. Prefetto ed in particolare il Vice Prefetto Vicario dr.ssa Scioli che, con l’assistenza del Capo di Gabinetto p.t. dr Antonio Incollingo, ha consentito un sereno momento di confronto con l’Amministrazione Comunale di Isernia.
Ettore Cibelli Cisl FP AbruzzoMolise

Commenti Facebook