Alternanza scuola-lavoro, al via la convenzione tra Cta e l’I.T.S. Fermi di Isernia

579

Il Cento Turistico Acli e Ufficio Informazioni Turistiche di Isernia ha stipulato un accordo con l’Istituto Tecnico Statale Commerciale e per Geometri ‘Enrico Fermi’ di Isernia, per dare il via ad un progetto di alternanza scuola-lavoro. Saranno tre studenti particolarmente meritori della classe quarta del corso Perito per il Turismo ad alternare la scuola al lavoro da svolgere presso la sede del CTA di p.zza Celestino V. Il dirigente scolastico Giancarlo Carmosino è promotore di una forte internazionalizzazione del ‘Fermi’. L’Istituto è da molti anni ormai protagonista di attività di scambi non solo europei ma anche extraeuropei.

La prof.ssa Giuliana Santucci, docente di lingua Inglese del corso ad indirizzo turistico ha così sottolineato l’importanza della collaborazione: “Noi prepariamo figure professionali con significative competenze culturali, tecniche e comunicative, capaci di operare nei settori della produzione, intermediazione di servizi turistici sul territorio nazionale ed estero, in aziende private e in enti pubblici. Il percorso formativo include anche momenti di tirocinio e di alternanza scuola-lavoro, che consentono ai nostri ragazzi di avere esperienza diretta e concreta di quanto apprendono tra i banchi di scuola. L’aver destinato tre dei nostri migliori allievi al Cta, anche Ufficio Informazioni Turistiche di Isernia, sarà una occasione valida di apprendimento. I ragazzi potranno imparare così a ricevere i turisti, anche stranieri, ad offrire loro assistenza, proponendo itinerari, attività ricreative e culturali. Potranno utilizzare, oltre all’italiano, la lingua inglese, francese o tedesca nella fase della costruzione dell’offerta turistica e in quella di gestione operativa dei visitatori. Avranno accesso a procedure e tecniche che li renderanno protagonisti di un mondo che finora hanno conosciuto solo attraverso i libri di scuola”.“A partire dal 8 gennaio e fino al mese di maggio i tre allievi, avranno modo di vivere una esperienza altamente formativa”. Lo ha dichiarato la responsabile dell’UIT di Isernia, Barbara Avicolli. “Daremo loro, inoltre, la possibilità di affiancare le nostre valide guide turistiche nell’accompagnare i gruppi di visitatori sul territorio e, se i ragazzi vorranno dare seguito a questa esperienza, potranno operare nell’ufficio informativo anche nei mesi estivi. In base a precedenti dati raccolti dallo stesso centro, infatti, nei mesi di luglio e agosto, si possono registrare fino a quaranta visitatori al giorno, anche stranieri ovviamente, ciascuno portatore di proprie esigenze e a ciascuno occorrerà dare una risposta adeguata”.Sull’iniziativa il commento dell’assessore al turismo di Isernia Cosmo Galasso: “L’alternanza scuola-lavoro fornisce ai giovani, oltre alle conoscenze di base, quelle competenze necessarie a inserirsi nel mercato del lavoro. Nonostante la crisi, il turismo è ancora un settore trainante dell’economia nazionale ma, a livello locale, occorre fare molto di più. Innanzitutto occorre formare adeguatamente le figure che dovranno operare in questo settore e l’alternanza tra studio e lavoro si traduce in una possibilità concreta per gli studenti del corso di Perito per il Turismo di fare esperienza ‘sul campo’, superando il gap ‘formativo’ tra mondo del lavoro e mondo accademico in termini di competenze e preparazione. L’Ufficio Informazioni, nato da un accordo congiunto tra CTA Isernia, Comune e Camera di Commercio di Isernia, è in grado di fornire una differenziata e qualificata esperienza formativa. La sede dell’UIT, infatti, oltre a dispensare i classici servizi di informazione e assistenza al turista, è anche osservatorio sui flussi in ingresso dei visitatori in città, nonché sede di una variegata offerta di prodotti per il tempo libero dei turisti, tra cui Isinbici, che consente di collegare i turisti giunti nel centro storico al Paleosuolo in sella alle biciclette elettriche del servizio comunale di bike sharing”.

Commenti Facebook