Al via i workshop tecnici del Progetto SIBaTer in Regione Molise

324

Al via in Regione Molise, il ciclo di workshop tecnici di  SIBaTer- Supporto Istituzionale alla Banca delle Terre, il Progetto ANCI-IFEL che supporta i Comuni del Mezzogiorno nelle attività di censimento, recupero e valorizzazione delle terre pubbliche abbandonate di proprietà comunale, ai fini della concessione a giovani imprenditori dai 18 ai 40 anni.

I servizi SIBaTer di  supporto e affiancamento ai Comuni sono affidati all’Area Politiche di coesione e Mezzogiorno dell’ANCI che li realizza con IFEL, Istituto Finanza ed Economia locale dell’ANCI. Sono finanziati  dal Programma complementare al PON Governance 2014-2020 e quindi  totalmente gratuiti per i Comuni beneficiari.

Le azioni progettuali in Molise saranno attuate in collaborazione con ANCI Molise e con il sostegno di tutti e quattro i GAL della Regione, che svolgeranno attività di coordinamento e supporto all’attuazione degli interventi previsti dal Progetto a beneficio dei Comuni che vi aderiscono.

Al fine di avviare la collaborazione con le strutture tecniche dei GAL e l’interlocuzione con i Comuni interessati, nel mese di marzo, la Task force di Progetto ANCI-IFEL organizza una serie di workshop tecnici (seminari a carattere di laboratorio), che avranno lo scopo di illustrare linee di intervento, servizi e risultati attesi dall’attuazione del Progetto. Contestualmente, si raccoglieranno istanze e fabbisogni di supporto dei Comuni che intendono realizzare il censimento del proprio patrimonio di terre, per dare avvio a tutte le attività della filiera gestionale – amministrativa connessa alla  valorizzazione e affidamento delle terre censite.

Regione più piccola d’Italia, il Molise è formato da 136 Comuni ed ha subìto, nel corso del tempo,  un progressivo isolamento socio-economico dal resto del Paese, con la conseguente mancanza di opportunità occupazionali per molti giovani. Ciò ha causato lo spopolamento progressivo del territorio, che oggi conta poco più di 300.000 abitanti. Per far fronte a questa continua emorragia di risorse umane preziose per il Molise, occorre incentivare  l’imprenditoria giovanile, sia in via indiretta, attraverso un’attività volta al miglioramento della capacità amministrativa dei Comuni nella  gestione di filiere amministrative complesse che prevedono il coinvolgimento dei privati, sia in via diretta, attraverso azioni volte alla creazione, nei Comuni interessati, di un ambiente favorevole alla generazione di proposte imprenditoriali di valorizzazione dei beni pubblici.

Il primo dei quattro incontri tecnici sul territorio molisano è in programma  ad Agnone presso il GAL Alto Molise il prossimo 5 Marzo, seguito il 19 e 20 Marzo, dagli incontri presso il GAL Innova Plus (a Larino), il GAL Molise Verso il 2000 (a Campobasso ), il GAL Molise Rurale (ad Isernia).

ANCI, IFEL e GAL  molisani, attraverso il Progetto SIBaTer ed  in sinergia con i Piani di Sviluppo locale dei GAL (PSR 2014 -2020),  si impegneranno a realizzare tutte le azioni necessarie al recupero e alla valorizzazione delle terre comunali in stato di abbandono nei territori di riferimento.

Commenti Facebook