Servizio Civile Universale: fare la differenza in tempi di coronavirus? Si può

557

In questo gravoso e particolare “momento” in cui ognuno di noi, su tutto il territorio nazionale, è chiamato alla responsabilità etica, morale e soprattutto sociale, attraverso comportamenti e gesti misurati, dove al posto degli abbracci l’un l’altro siamo chiamati ad amarci ancor di più rispettando le distanze e RESTANDO IN CASA, può il servizio civile universale fare la differenza? Per A.N.P.E.A.S. Onlus può e deve farla!

Infatti con Circolare del 10 marzo 2020 il Dipartimento per le Politiche Giovanili e il Servizio Civile Universale viene riportato: “Per progetti di particolare e rilevante utilità, comunque funzionali alla situazione di emergenza in corso, gli enti, una volta verificato che ci siano le adeguate condizioni, possono valutare la prosecuzione delle attività.”

A.N.P.E.A.S. l’associazione con la quale il comune di Montefalcone nel Sannio ha in essere un accordo di partenariato da ormai molti anni, ha inviato presso tutte le sedi dei Comuni molisani accreditati una nota, nella quale facendo appello a quanto contenuto nel quarto capoverso della Circolare del Dipartimento, precedentemente richiamata, ha avviato un percorso virtuoso predisponendo, in collaborazione con gli enti interessati e dopo aver acquisito il consenso da parte dei giovani operatori volontari, interventi rivolti alle fasce deboli della popolazione, in particolare anziani soli.

Attraverso le attività concordate, rispettando le distanze di sicurezza e muniti dei presidi necessari, gli operatori volontari che prestano servizio presso il Comune di Montefalcone nel
Sannio, saranno impegnati alla consegna dei farmaci e dei generi alimentari a domicilio di anziani e disabili presenti sul nostro territorio sotto la supervisione dell’Operatore Locale di Progetto, figura disponibile presso tutte le amministrazioni comunali e associazioni in partenariato con A.N.P.E.A.S. Onlus.


Certi di poter contribuire al benessere sociale della nostra piccola comunità insieme alle altre importanti iniziative di solidarietà e di protezione civile attivate sull’intero territorio regionale ci sentiamo di ringraziare L’A.N.P.E.A.S. Onlus, i nostri operatori volontari che hanno manifestato la loro disponibilità e un grazie a tutti quei giovani operatori volontari che, senza remore ma con grande senso di responsabilità, hanno deciso di proseguire le attività di servizio civile universale.

ViceSindacoDiStrada#iorestoacasa

Gigino D’Angelo

Commenti Facebook