Alberghi Diffusi: la 13° assemblea nazionale lancia i nuovi progetti “di rete”

674

Sono rientrati nella tarda serata di ieri, stanchi ma molto soddisfatti, gli Alberghi Diffusi del Molise soci dell’Associazione Nazionale Alberghi Diffusi (ADI). Fabrizio Vincitorio di “Residenza Sveva”, Michele Lucarelli della “Piana dei Mulini”, Rino Alfieri di “Locanda Alfieri” hanno partecipato, insieme al Segretario Nazionale (termolese),  Giuseppe Nardone,  alla 13 assemblea nazionale che si è svolta a Portico di Romagna presso la struttura ricettiva “Al Vecchio Convento”, convocata per gli oltre 80 Alberghi Diffusi ufficialmente riconosciuti dall’ADI.

L’assemblea si è svolta in uno spirito di collaborazione unico, pieno e sincero che ha fatto emergere tra i presenti la gran voglia di “fare rete”, di imparare gli uni dagli altri, mostrando molta passione nei discorsi e nei progetti trattati nel corso della sezione plenaria della mattina.
Sono stati siglati accordi di collaborazione e protocolli di intesa con quelle realtà che credono  nello sviluppo turistico dei borghi, che credono nella sostenibilità e nella centralità della persona nel mondo dell’ospitalità.Sono state presentate delle analisi di web marketing specifiche su portali e social network, condotte da esperti del settore, che hanno evidenziato come la formula dell’Albergo Diffuso sia in forte espansione sia in termini di “numeri” che di qualità, registrando inoltre un importante “livello di eccellenza” sul web in termini di reputazione collegata al modello ADI.
Sono 19 le Regioni italiane che hanno una norma sull’Albergo Diffuso grazie anche al lavoro di consulenza gratuita fatta dall’associazione. Speriamo ciò avvenga anche in Molise.Nel corso del pomeriggio gli oltre 30 alberghi presenti, che giungevano da tutte le regioni di Italia, dalla Sardegna al Piemonte, hanno avuto modo di partecipare al “mini work shop” organizzato dall’ADI con due tour operatori esteri che operano nei mercati di Germania, Gran Bretagna, Olanda e Nord Europa e due Italiani specializzati nel turismo ecosostenibile. I partecipanti hanno così colloquiato direttamente con i T.O. sempre più interessati all’offerta turistica degli alberghi diffusi.Il prossimo meeting associativo probabilmente potrebbe registrarsi proprio in Molise per il terzo fine settimana di gennaio, in occasione della “Festa del Maiale” organizzata dalla “Piana dei Mulini”. L’appuntamento potrà essere l’occasione per gli Alberghi Diffusi del Molise di essere “portavoce del proprio territorio” promovendo e valorizzando le bellezze turistiche locali al di fuori dei propri confini regionali.

Commenti Facebook