Il Roan a tutela dell’abusivismo demaniale: innovazioni non autorizzate su uno spazio del demanio marittimo

791

A seguito di attività info-operativa coordinata dal Comandante del Reparto Operativo Aeronavale della Guardia di Finanza di Termoli, Ten.Col. Roberto Di Vito, nella giornata di ieri i militari della dipendente Stazione Navale di Termoli al comando del Cap. Francesco Caroppi, congiuntamente agli Ispettori dell’Agenzia del Demanio, nel corso di controlli e verifiche sul corretto utilizzo di aree e di beni appartenenti al Pubblico Demanio, all’interno di un lido balneare in località Termoli, constatavano la realizzazione di opere senza le prescritte autorizzazioni demaniali.
L’area, di circa 400 metri quadrati,veniva sottoposta a sequestro preventivo ed il titolare, avente la disponibilità della concessione, deferito all’ A.G.. di Larino, “per avere effettuato su uno spazio del demanio marittimo, innovazioni non autorizzate, non osservando i vincoli cui è assoggettata la proprietà privata nelle zone prossime al demanio marittimo”.

Commenti Facebook