Massimiliano Felice apre la rassegna Officina in Jazz all’Officina Biologica

484

Una nuova stagione sta per cominciare all’Officina Biologica con una rassegna aperta a tutti quei musicisti che amano sperimentare e fondere i linguaggi del jazz con altri contesti. Dunque, ad aprire questa prima edizione di Officina in Jazz ci sarà un ospite d’eccezione che martedì 8 ottobre salirà su questo palcoscenico consacrato all’arte, alla musica e alla cultura. Spazio, dunque, a Massimiliano Felice che andrà in scena accompagnato dal suo organetto, strumento abbracciato più di 10 anni fa (a partire dal 2001) che ha trovato lungo il proprio percorso a partire dal lontano settembre del 2001.

Un amore a prima vista che ha spinto Massimiliano a collaborare in diverse formazioni tra cui i NeòsTrio, gruppo nato dall’esperienza quinquennale dell’orchestra SARM, che recentemente ha pubblicato il suo primo lavoro da studio.Quello di martedì, però, sarà uno spettacolo in cui Massimiliano Felice sarà unicamente accompagnato dal suo organetto. Un “viaggio”, dunque, che partirà da un repertorio tradizionale tipico dello strumento che, nel corso della serata, aprirà le porte a brani appartenenti ad autori come Pat Metheny, Astor Piazzolla, Ennio Morricone, J.S. Bach. In mezzo anche le composizioni originali di Massimiliano, tratte dai repertori dell’Orchestra SARM e di NeòsTrio, arrangiate per solo organetto, a fare da ideale ponte tra la “tradizione” e la “contemporaneità”. Un omaggio, dunque, allo strumento e alla musica che hanno accompagnato Massimiliano in 10 anni di attività da organettista, anni densi e ricchi di soddisfazioni umane e professionali, scaturite proprio da questo fruttuoso incontro.

Martedì 8 ottobre la rassegna Officina in Jazz apre i battenti

Appuntamento all’Officina Billogica, Borgo Angelico 30- Roma

Di scena Massimiliano Felice in Organetto “SOLO”

Commenti Facebook