L’intervento del Vice Presidente Confesercenti regionale Giuseppe Montesanto

634

montesanto g1Le organizzazioni di categoria lamentano il fatto che  le Piccole e Medie Imprese non hanno ricevuto alcun tipo di aiuto economico volto a favorire il loro sviluppo, una disattenzione delle Istituzioni, un restringimento del settore bancario, la crisi economica che avanza, tutto cile porta a fare rete tra le organizzazioni di categoria. Si e’ avviato, in Molise, il processo che portera’ alla costituzione di imprese in Rete per il Molise e   coordinamento delle associazioni delle piccole imprese molisane. Nei giorni scorsi, infatti, Confesercenti Molise, Confimpresa Molise, Confartigianato Molise e Ura- Clai Molise hanno definito un percorso comune di coordinamento e di progressiva integrazione delle proprie attivita’ sindacali e di tutela della piccola impresa regionale. “E’ il momento di unirsi tra le varie associazioni di categoria – afferma il presidente di Confmolise e Vice Presidente Confesercenti regionale Giuseppe Montesanto – dobbiamo cercare di non disperedere le nostre forze”.

La piccola media impresa anche in Molise e’ in difficolta’ tra le problematiche maggiori – continua il Presidente Montesanto – troviamo la difficolta’ di accesso al credito, stiamo cercando un canale per potenziare proprio questo settore; riscontriamo anche la necessita’ di rafforzare i servizi per esempio con la Camera di Commercio, potenziare o addirittura in alcuni casi aprire ai corsi di aggiornamento e formazione per la Piccola Media Impresa, questo permetterebbe sia di qualificare i dipendenti che avere una maggiore qualita’ dei prodotti; cercare in poche parole di andare incontro a quelle esigenze quotidiane che potrebbero fare la differenza e che attualmente mancano”. Certo anche le Istituzioni hanno un ruolo, e il piu’ delle volte il rapporto e’ problematico, chiediamo piu’ interesse da parte dell’Amministrazione Pubblica, chiediamo un confronto costruttivo. Per questo l’associazionismo puo’ essere un mezzo di aiuto e di dialogo, ma deve essere rinnovato. Gli imprenditori sono stanchi di far parte di ”vecchie” associazioni che non operano per il bene degli associati”. Commercio, produzione e sviluppo turistico, questi gli obiettivi per ridare slancio all’economia della piccola e media impresa regionale ”oltre al commercio daremo rilievo anche alla produzione dei prodotti regionali, incentivando e creando un legame tra chi produce e chi commercializza, mediante l’incentivazione. L’obiettivo  e’ sempre lo stesso, non lavorare da soli ma creando una rete, incentivare insieme i prodotti molisani, tramite la qualita’ e creando competitivita’ altrimenti si rischia di non poter affrontare da soli il mercato”. Diventa quindi importante fare rete per sopravvivere da una parte e crescere dall’altra, soprattutto in una regione piccola come il Molise ”evidentemente c’e’ la necessita’ di fare rete, finora se ne  e’ parlato ma in fatti concreti non e’ mai stato messo in atto niente del genere. Non  e’ piu’ tempo di parole, – conclude il Presidente Montesanto  bisogna passare all’azione. E come ho gia’ detto bisogna far leva sull’associazionismo per non isolarsi e rischiare l’ennesima chiusura di attivita’ commerciale o imprenditoriale
MDL

Commenti Facebook