Volevano raggirare un’anziana: arrestate due persone di origini partenopee

549

Nei giorni scorsi, la Polizia di Stato di Campobasso ha fermato due persone di origini partenopee, una delle quali con diversi precedenti per reati contro il patrimonio, che  – in questo centro cittadino – avevano avvicinato un’anziana di 78 anni con il proposito di raggirarla. La signora, però, reagiva molto lucidamente al classico tentativo di approccio presumibilmente finalizzato alla truffa. Infatti, con infallibile memoria fotografica, chiamava prontamente il 113 per segnalare una vettura Fiat IDEA di colore blu, fornendo la targa ed una precisa descrizione dei due.  Immediatamente, una Volante della Polizia di Stato si metteva alla ricerca dell’auto, intercettandola e fermando gli occupanti per accertamenti.
I due, condotti in Questura, venivano trovati in possesso di diversi capi di abbigliamento nuovi destinati alla vendita, privi di idonea documentazione attestante la provenienza. Pertanto, in assenza di licenza per il commercio, a carico dei predetti veniva elevata una sanzione amministrativa con il conseguente sequestro della merce. Inoltre, venivano emessi nei loro confronti due provvedimenti di foglio di via obbligatorio con divieto di far ritorno nel Comune di Campobasso per tre anni.

Inizia, quindi, a dare i suoi frutti la campagna informativa che la Polizia di Stato sta realizzando, anche grazie al contributo del Comune di Campobasso, nell’ambito del progetto “Anchise” per la prevenzione delle truffe agli anziani. Ne è prova una maggiore attenzione delle vittime che, con tempestività, segnalano comportamenti ambigui alle Forze di Polizia, come dimostrato dalle recenti importanti operazioni volte alla repressione di tale fenomeno.
La Polizia di Stato ha finora incontrato gli anziani in 4 centri sociali cittadini, all’Università del Molise della Terza Età e del Tempo libero e presso il Comune di Bojano.
Restano ancora fissati altri tre incontri, il 29 aprile alle 17.30 presso il Centro “L’Amicizia” in via Verga n. 2, l’8 maggio alle ore 17.30 presso il Centro “Monforte”, in via Monforte e il 9 maggio presso il Centro “Colle dell’Orso” in via Campania n. 3.

Commenti Facebook