“Un Posto Occupato” il Consiglio regionale del Molise aderisce alla campagna di sensibilizzazione

576

vincenzo niro presAnche il Consiglio regionale del Molise ha aderito alla campagna “Posto occupato” per favorire la sensibilizzazione sui temi del femminicidio e della violenza nei confronti delle donne. L’adesione è stata deliberata dal Consiglio regionale del Molise e disposta dall’Ufficio di Presidenza con la deliberazione n.131 del 29 novembre scorso. Nell’ambito di tale iniziativa, da domani e per tutto il mese di dicembre, sarà esibito nella sede del Consiglio regionale del Molise di Via IV Novembre il simbolo “Posto Occupato”, sarà predisposto inoltre, uno scranno vuoto con le insegne della campagna, la legge regionale n.15 del 10 ottobre 2013, recante “Misure in materia di prevenzione e di contrasto alla violenza di genere”, una rosa rossa e una coccarda tricolore.

“Tutto ciò per simboleggiare i posti vuoti lasciati dalle vittime della violenza, per non dimenticarle e per abolire una mentalità diffusa e sbagliata spesso a fondamento di episodi criminosi a danno delle donne” – ha chiarito il Presidente del Consiglio Vincenzo Niro.
L’iniziativa di domani, che vedrà la partecipazione di un’intera classe del Liceo scientifico “A.Romita” di Campobasso, si concluderà con la lettura da parte di alcune studentesse di leggi e di atti europei a favore della dignità femminile e contro il femminicidio e la violenza sulle donne.
Chi vorrà manifestare la propria adesione alla campagna lo potrà fare consultando il sito http://postoccupato.org e compilando il modulo appositamente inserito per l’adempimento. In questo modo si aggiungerà il proprio sostegno a quello già offerto dal Consiglio regionale del Molise e dalle altre Istituzioni, associazioni e privati che hanno raccolto l’invito ad aderire. “A tal proposito rivolgiamo l’appello a partecipare anche a tutta la cittadinanza sperando che il “contagio” possa coinvolgere un numero sempre maggiore di persone disponibili e allargare l’attenzione su un tema delicato e attuale” – ha aggiunto il Presidente Niro.

Commenti Facebook