Roccamandolfi saluta il parroco Don Giovanni Pompilio, che dopo 12 anni di sacerdozio lascia il comune matesino

1910

L’Amministrazione comunale, la pro loco “Per Roccamandolfi”, i gruppi parrocchiali, le associazioni del luogo e tutta la cittadinanza hanno voluto salutare il parroco Don Giovanni Pompilio, che dopo 12 anni di sacerdozio lascia il comune matesino. Dopo la Santa Messa domenicale, si è tenuta una manifestazione di ringraziamento  presso “Il Centro Parrocchiale Don Pasquale Prioriello” al cospetto di una presenza numerosa e partecipata.Nel corso della cerimonia, il sindaco di Roccamandolfi Giacomo Lombardi ha ringraziato a nome dell’intera cittadinanza il parroco Don Giovanni Pompilio, rinnovandogli i sentimenti di sincera amicizia e di gratitudine per il lavoro svolto nei 12 anni di mandato sacerdotale.
Il primo cittadino, inoltre, ha sottolineato la comunanza di sentimenti e di stima instauratasi, sviluppatasi e convalidatasi nel tempo, tra l’amministrazione e la parrocchia, che è sfociata in una leale collaborazione basata sul rispetto dei reciproci ruoli, che ha prodotto buoni risultati, come ad esempio la cessione a titolo definitivo(dalla chiesa al comune) dell’immobile della scuola dell’infanzia al fine di creare una casa di riposo negli anni avvenire.
Il sindaco Lombardi ha infine rivolto un caloroso arrivederci al sacerdote chiedendogli che nelle sue preghiere si ricordi della sua Roccamandolfi e della comunità di cui è stato pastore per diversi anni.
Don Giovanni Pompilio ha tratti è sembrato visibilmente emozionato e commosso della bella e sentita partecipazione che la comunità di Roccamandolfi ha voluto dedicargli per salutarlo affettuosamente.

Commenti Facebook