L’Acem presenta il suo nuovo sito con servizi agli iscritti. Di Niro: “Il 2015 sarà un anno positivo”

651

E’ stato presentato questa mattina in conferenza stampa nella sede dell’ACEM  il nuovo sistema di monitoraggio degli appalti pubblici e dei lavori di ricostruzione post sisma. Lo strumento intende mettere l’Associazione in condizione di poter incidere sui ritardi nei pagamenti alle imprese e di esercitare la propria azione a tutela delle aziende, intervenendo sulle fasi e sulle strutture presso cui si verificano le maggiori criticità nel rallentamento delle istruttorie che devono condurre alla liquidazione finale dei corrispettivi maturati (stati di avanzamento o rate di saldo).
Secondo quanto illustrato nel corso della conferenza stampa dal Presidente Corrado Di Niro, da oggi venerdì 13 marzo 2015, sul sito internet dell’ACEM  (tra l’altro rinnovato nella grafica e nei contenuti) in un’apposita sezione dell’area riservata, le aziende affidatarie potranno caricare direttamente i dati inerenti gli appalti pubblici di lavori o inerenti la ricostruzione post sisma, inserendo comodamente  gli elementi utili nei vari campi previsti dal programma, che giungeranno telematicamente agli uffici del’Associazione e puntualmente da questi assemblati ed analizzati. L’ACEM invita le aziende iscritte  a collegarsi all’area riservata del sito internet (www.acem.molise.it) ed a caricare d’ora innanzi tutti i dati suddetti (Numero Stato Avanzamento Lavori, data di invio al Comune, data di invio dal soggetto attuatore, data della richiesta di integrazioni documentali ecc.),  avendo cura di aggiornarli man mano che avanzano le procedure. Soddisfazione è espressa dal Presidente ACEM,“A fine 2014 affermammo di migliorare il nostro portale web, implementando servizi e funzionalità, al fine di monitorare le pratiche amministrative dei nostri associati. In questi due mesi, abbiamo lavorato alla piattaforma, sviluppandola ulteriormente ed ottenendo un sito del tutto rinnovato, nei contenuti e nella grafica e con un’area riservata che dispone di nuovi servizi rivolti agli iscritti attraverso i quali, inserendo i dati dei mandati di pagamento a loro dovuti, si avrà l’opportunità di seguire l’iter delle pratiche ed avere anche una sommaria previsione sulle erogazioni. Sono convinto, ha poi dichiarato Di Niro, che questo 2015 sarà un anno positivo ed all’insegna della ripresa e questa sensazione mi è offerta anche dagli esiti positivi dell’ultimo incontro avuto con il Presidente Frattura, il quale ha dato garanzie all’intero comparto, in tema di appalti e nuove risorse. Se le promesse saranno mantenute, ha concluso il vertice Acem, avremo nuovi cantieri che significano nuove assunzioni e nuova economia”.

Commenti Facebook