Montenero, successo per il progetto ATTIVA-MENTE lanciato da Comune e ABC FORM

446

comune-di-montenero-di-bisacciaServizi, attività, interventi per offrire informazione e sostegno all’anziano, così da migliorarne la qualità della vita, potenziarne le opportunità di integrazione e socializzazione, e consentirgli di vivere in pieno i vari aspetti della vita.  Sono le finalità del progetto ‘ATTIVA-MENTE’, organizzato e sviluppato dall’ABC FORM s.r.l.s. (www. abcform.it) e dal Comune di Montenero di Bisaccia. Finora il risultato è eccellente: si è registrato un gran successo perché sono tanti gli anziani di Montenero che stanno partecipando al progetto. Durerà 12 mesi, e prevede due o tre incontri settimanali di 2 ore ciascuno, oltre a una giornata di attività outdoor per favorire gli aspetti relazionali, sociali ed emotivi dei protagonisti.

Il tutto è organizzato, studiato e sviluppato da figure professionali qualificate: psicologi, un insegnante di Educazione Fisica, un esperto informatico, un tecnico della riabilitazione psichiatrica e due educatori.Lo scopo principale di ‘ATTIVA-MENTE’ è fornire all’anziano quelle conoscenze e competenze proprie della nuova società da cui spesso si sente escluso. Questo potrà anche aiutare a ridurre e/o prevenire possibili situazioni di disagio o isolamento sociale che investono l’anziano e la sua famiglia. Nello specifico, tre sono le aree d’intervento del progetto: 1) riabilitazione/potenziamento delle capacità cognitive. Va considerato che le cause più comuni dei deficit della memoria negli anziani, escludendo le demenze senili, sono rappresentate da condizioni ambientali e personali sicuramente modificabili dall’adozione di uno stile di vita diverso. Così, le attività previste dal progetto sono: stimolazione della memoria, dell’attenzione, delle funzioni esecutive e linguistiche, delle abilità manuali; e orientamento spaziale e temporale; 2) attività fisica. E’ fondamentale per gli anziani perché riduce il rischio di malattie (dall’osteoporosi all’ipertensione, dall’arteriosclerosi al diabete) e migliora l’umore. Così, il progetto svilupperà sedute di ginnastica dolce e sedute di attività cardiofitness; 3) utilizzo delle tecnologie informatiche. Il progetto avvicinerà gli anziani al mondo dell’informazione e dei servizi online, all’utilizzo della posta elettronica, all’autonomia nell’utilizzo di servizi disponibili via internet, oltre a favorire occasioni di socializzazione e confronto, anche generazionale. Per questo le attività sono focalizzate su: programma base utilizzo del pc; utilizzo delle nuove tecnologie di comunicazione (skype, video chiamata, mail, ecc.); utilizzo della rete Internet per le attività quotidiane (video tutorial, lettura del giornale, ecc.)Tutto ciò aiuterà l’anziano a migliorare la propria autonomia, autostima, intenzionalità, capacità relazionali e qualità della vita. Ne alimenterà la creatività, il senso di identità, la capacità di concentrazione. E lo motiverà a ricercare sempre nuove informazioni, contribuendo così a renderlo consapevole e autonomo nella nostra difficile società moderna. Per informazioni: progetto.attivamente@abcform.it

Commenti Facebook