Dimissioni del Sindaco. Sel Campobasso: magari fosse vero!

839

sel logoIl Circolo di Campobasso esprime indignazione rispetto alla pantomima delle ultime ventiquattro ore creata ad arte al Comune di Campobasso, dove si è registrata l’ennesima farsa a carico della credibilità delle istituzioni con le dimissioni del Sindaco Luigi Di Bartolomeo. Un modo di fare che appartiene anche al recente passato, e da noi mai condiviso, poiché riteniamo che le istituzioni non siano un treno dal quale si sale e si scende, secondo le proprie convenienze politiche e personali, soprattutto in un momento di crisi che vede l’intero Molise vacillare. Le giustificazioni adottate dal primo cittadino appaiono in queste ore dettate da un fallimento mascherato dal tradimento di consistenti porzioni della propria maggioranza.

Un fallimento rappresentato dal mancato coinvolgimento della popolazione campobassana, dall’assenza di progetti e di dibattito con le associazioni di categoria, con i sindacati e con il mondo variegato delle associazioni culturali, ambientaliste e di volontariato.  Un fallimento che si registra nell’incapacità di garantire i servizi essenziali come i trasporti urbani, la viabilità, i servizi sociali, la raccolta differenziata sino alla mancanza assoluta di politiche culturali.
Ribadiamo il nostro impegno per le prossime elezioni amministrative con la volontà di esprimere un nostro candidato ed un programma condiviso con la società civile e con i singoli cittadini da sottoporre all’elettorato campobassano, chiedendo alle forze democratiche e progressiste di avviare nell’immediato una fase di discussione per la costruzione di un’ampia convergenza su un progetto comune che determini lo sviluppo e la vivibilità della città capoluogo di regione.

Il Segretario
Alessandra Fiorella

Commenti Facebook