Annullo filatelico presso la Pontificia Fonderia Marinelli nel segno del Giubileo

1367

A 15 anni dal Giubileo indetto dal Santo Papa Giovanni Paolo II il mondo cattolico è pronto a varcare le Porte Sacre di Roma nell’Anno Santo della Misericordia.“Porte aperte all’accoglienza e alla Misericordia”, in questo messaggio c’è il cuore del pontificato di Francesco, il Papa mite e coraggioso, potente della sua debolezza. Anche Agnone e il Molise tutto si preparano con devozione e fede alle infinite riflessioni su tali temi, fondamentali in tempi di crisi e di terrore. Nell’ antica Fonderia Marinelli è ormai pronta la prima campana che ricorderà l’evento religioso. Reca in bassorilievo il moderno logo col Cristo che porta sulle spalle “il bisognoso”e la tradizionale effige del Cristo Misericordioso nell’ atto della benedizione. E’ dedicata a papa Francesco e sarà presentata nel giorno dell’Immacolata in occasione dell’ apertura dell’ Anno Santo.
Nella mattinata dell’ 8 dicembre il Museo storico della Campana ospiterà Poste Italiane per un Annullo Filatelico proposto dalla Filiare di Isernia che si è resa disponibile ad organizzare l’ evento a coronamento di una ricorrenza particolare, ovvero la presentazione della campana giubilare, disposta dalla nota azienda agnonese. Affiancare un annullo filatelico ad una manifestazione è da sempre un mezzo raro e prestigioso che Poste Italiane concede con fiducia alla Marinelli.
Lo sportello postale temporaneo sarà aperto presso la fonderia delle campane tra le ore 9 e le 12 di martedì, 8 dicembre. Filatelici e interessati potranno acquistare una cartolina dedicata cui verrà apposto il Bollo straordinario.
In effetti la fonderia di Agnone aveva già espresso il tema della Misericordia nella nuova” campana d’ altare” di S. Maria Maggiore a Roma e nella stupenda statua del Cristo Misericordioso( h.2.60 cm), opera del giovane scultore Ettore Marinelli, che svetta sul timpano della chiesa di Nostra Signora di Lourdes, nel marchigiano. Entrambi i bronzi sono stati apprezzati e benedetti dal Pontefice nei mesi scorsi.
Nel cuore di Armando e Pasquale Marinelli, i fratelli titolari della Pontificia Fonderia di Agnone, è indelebile e forse accresciuta l’emozione nel ricordo della presentazione in piazza S. Pietro della grande campana del Giubileo del 2000. Il bellissimo bronzo monumentale, del peso di 22 quintali, posto al centro del colonnato del Bernini, ricevette la benedizione del Papa Santo scoccando i suoi primi rintocchi nel 1°giorno del 3° Millennio. Il Campanone è ora collocato nei Giardini Vaticani, presso l’area eliportuale, accanto alle più grandi opere d’arte del mondo, a memoria dello storico evento giubilare. Il progetto di tale monumento, sostenuto dalla Regione Molise, fu suggerito dallo stesso Carol Wojtyla in occasione della straordinaria visita alla Fonderia Marinelli il 19 marzo del 1995. Egli disse:- Per il grande Giubileo…ci vuole una grande Campana!-
E così fu.

Commenti Facebook