Taglio dei parlamentari, referendum rinviato

449

Il Governo ha deciso di rinviare il referendum sul taglio dei parlamentari, indetto per il 29 marzo. Si va dunque verso un election day, in una domenica tra il 17 e il 31 maggio (il 24 la data più accreditata), dove verranno accorpate le elezioni amministrative in 500 comuni (primo turno o ballottaggi) e sette turni regionali: procedura inedita, caldeggiata dai grillini che vogliono mettere al sicuro il sì al taglio dei seggi con una forte partecipazione popolare, altrimenti non scontata.
L’election day referendum-amministrative però richiede una legge ad hoc e il via libera delle Regioni, che possono decidere in autonomia se aggregarsi, data la situazione. Se poi l’emergenza coronavirus non finisse, si dovrebbero rinviare regionali e referendum a settembre, con un decreto per derogare la legge del 1970.

Commenti Facebook