PD e convenzioni locali, l’Associazione ‘Big Bang Molise’: “Partecipiamo e votiamo per Renzi”

592

Da oggi venerdì 15 novembre fino a domenica sera nei circoli PD del Molise, gli iscritti votano le mozioni dei 4 candidati alla segreteria nazionale, ai fini di scegliere i tre che proseguono nella corsa, e di esprimere i delegati alle cosiddette convenzioni. “L’associazione Big Bang Molise – sottolineano i soci e simpatizzanti dell’associazione politico culturale – invita a partecipare attivamente alla discussione e a votare per Matteo Renzi, per cambiare verso al PD e all’Italia!”.

In vista del Congresso PD, la medesima associazione, unitamente a tante altre associazioni e sostenitori di altre mozioni al congresso, ha organizzato per la prossima settimana, sabato 23 novembre, un incontro-dibattito con l’ex Ministro, Fabrizio Barca, e il responsabile della campagna elettorale di Matteo Renzi, Stefano Bonaccini, per mettere a confronto le diverse visioni di partito e di governo che simpatizzanti e iscritti sono chiamati a manifestare e discutere nelle fasi congressuali.
Per approfondire i punti di vista, è possibile consultare la mozione di Renzi, con idee, visione e contenuti, sul sito www.matteorenzi.it/mozione. Per informazioni, scrivere alla mail: [email protected] Convenzione possono partecipare con diritto di voto attivo e passivo tutti gli iscritti. Nello specifico, quello della Convenzione, di circolo, provinciale e poi nazionale, è un primo momento di confronto e di voto – riservato ai solo iscritti al PD – sui candidati nazionali alle Primarie 2013 che eleggeranno il segretario nazionale (www.matteorenzi.it/primariepd2013).
 
Cos’è in sostanza la Convenzione? Serve per selezionare i partecipanti alle Primarie di domenica 8 dicembre; infatti, potranno partecipare alle primarie solo i primi tre candidati che abbiano superato, nel voto per la convenzione nazionale, il 5% in almeno cinque regioni.Va precisato che si vota su un modello di scheda predisposto dalla Commissione nazionale che segue l’ordine di presentazione dei candidati. Non è ammesso voto disgiunto, è sufficiente barrare il nome del candidato o della lista.A ogni candidatura nazionale è collegata una lista pari al massimo numero dei delegati del circolo definiti dalla commissione provinciale per il Congresso, i quali andranno a comporre la convenzione provinciale. È obbligatoria l’alternanza di genere. Possono essere delegati anche gli iscritti ad altri circoli territoriali.La Convenzione provinciale, che si riunirà a conclusione delle assemblee di circolo (il calendario delle assemblee dei vari circoli PD molisani è pubblicato sul sito www.partitodemocratico.molise.it), con platea numericamente stabilita dalla commissione provinciale per il Congresso, ha il compito di approvare una lista di delegati alla convenzione nazionale. L’elenco dei delegati dovrà rispettare che dovrà essere proporzionale alla percentuale che i singoli candidati alla segreteria nazionale hanno ottenuto. In Molise verranno eletti alla convenzione nazionale due delegati per federazione (sei in totale). I voti espressi sono validi sia che ci sia sul circolo un delegato, sia che non ci sia. Per il risultato finale rileva, infatti, il numero dei votanti e non dei delegati.

Commenti Facebook