“Giornata internazionale contro la violenza sulle donne”, convegno all’Università degli Studi del Molise

1326

Il 25 novembre 1960 le sorelle Mirabal, Patria, Minerva e Maria Teresa mentre si recavano a far visita ai loro mariti, imprigionati per le loro idee politiche, furono bloccate sulla strada da agenti del Servizio di informazione militare del regime. Condotte in un luogo nascosto nelle vicinanze furono torturate, massacrate e uccise a bastonate, per poi essere gettate in un precipizio, a bordo della loro auto simulando un incidente. L’assassinio delle sorelle Mirabal è ricordato come uno dei più truci della storia dominicana. Una vicenda che da lì a poco si diffuse ovunque, fino a diventare il triste emblema della violenza maschile. Il 25 di novembre si commemora in tutto il mondo il Giorno Internazionale della Non Violenza nei Confronti della Donna.

Pertanto, per il 25 Novembre 2013, questa sigla sindacale ha organizzato, in stretta collaborazione con l’Ufficio Regionale della Consigliera di Parità della Regione Molise, L’Università degli Studi del Molise, Dipartimento Giuridico e l’Ordine degli Avvocati di Campobasso, un convegno che si terrà presso l’aula magna “Vincenzo Cuoco” dell’Ateneo di Campobasso – Facoltà di Giurisprudenza, al fine di illustrare il nuovo decreto-legge nr. 93/2013 che ha previsto un significativo inasprimento delle pene in ordine al crescente fenomeno del c.d. “femminicidio”, da inquadrarsi nel più ampio aspetto della recrudescenza della violenza ai danni dei più deboli. Lo scopo che intende raggiungere questo Sindacato è quello principale di aggiornare gli operatori di Polizia ed inoltre di sensibilizzare le Istituzioni e l’opinione pubblica sul tema della violenza sulle donne, la cui tangibile crescita pone seri interrogativi sulle cause da ricondursi verosimilmente ad una crisi di valori morali ed educativi che, nonostante l’emancipazione femminile, ha determinato un venir meno del rispetto per il ruolo insostituibile della donna nell’ambito familiare e lavorativo, una diminuzione della dignità sociale, tale da rappresentare una forma di emergenza criminale a forte impatto sociale. Le conseguenze, infatti, del “femminicidio” e di tutti gli altri reati ad esso connessi (stalking, maltrattamenti in famiglia, etc.) danno luogo ad una spirale di eventi negativi che turbano la tranquillità sociale e creano un senso di paura non solo nelle Vittime, ma anche nell’intera collettività.

Lunedì 25 novembre 2013
08.30 Registrazione dei partecipanti;
09.15 Proiezione filmato a cura di: Gianfranco PRIMERANO.
APERTURA DEI LAVORI: Segretario Regionale Molise COISP Antonino DESIATA;
saluti dei Segretari Provinciali di Campobasso ed Isernia, Michele GRIECO (Campobasso) e
Tonino PAGLIONE (Isernia).
Modera la giornalista Mina CAPPUSSI.
Saluti Istituzionali:
Gianmaria PALMIERI, Rettore, Università degli Studi del Molise, Campobasso;
Paolo DI LAURA FRATTURA, Presidente della Regione Molise;
Francescopaolo DI MENNA, Prefetto Campobasso;
Gian Carlo POZZO, Questore Campobasso;
Demetrio RIVELLINO, Presidente dell’Ordine degli Avvocati;
Padre Gian Carlo Maria BREGANTINI, Arcivescovo di Campobasso – Bojano;

10.20 Introduzione dei lavori: Giuditta Lembo Consigliera di Parità della Regione Molise;
INTERVERRANNO:
10.40 Prof.ssa Maria Ausilia SIMONELLI, docente di Criminologia presso il Dipartimento
Giuridico dell’Università degli Studi del Molise: “Profili giuridici e culturali della violenza sulle donne”;
11.10 Dott. Ludovico ARGENTIERI, CE.RI.S.: “Nosografia del Femminicidio” con la collaborazione esterna di Giovanni ALFANO (Coisp);
11.20 Dott.ssa Rossana VENDITTI, Sostituto Procuratore della Procura della Repubblica di
Campobasso:”La normativa vigente”;
11.50 Dott. Erminio ROBERTO, Avvocato Penalista e Presidente della Camera Distrettuale
Penale Molisana: “aspetti critici della nuova normativa”;
12.10 Primo Dirigente della Polizia di Stato Dott. Agostino DE PAOLIS, Dirigente Divisione Polizia
Anticrimine presso la Questura di Campobasso: “nuovi profili operativi per l’operatore di Polizia Giudiziaria a seguito dell’entrata in vigore del
D.L. 14 AGOSTO 2013, N. 93;
12.30 IL SEGRETARIO GENERALE COISP, Franco MACCARI, tratterà la tematica: “ricadute
psicologiche sugli Operatori delle Forze di Polizia nell’approccio con le donne vittime di
violenza”.
13.00 INTERRUZIONE DEI LAVORI;
14.30 RIPRESA DEI LAVORI;
14.40 Dott.ssa Giuseppina CENNAMO – Avvocato Cassazionista del Foro di Campobasso: “Le diverse forme di violenza fra le mura domestiche”;
15.00 Dott.ssa Ignazia ROCCU – Ginecologo – Consultorio Familiare di Campobasso:
“Violenza e donne…cos’è cambiato?”;
15.30 Dott.ssa Rossella GIANFAGNA – Dirigente Scolastico:
“Femminicidio: la scuola cosa può fare?” .
16.00 Dibattito
18.00: Chiusura dei lavori.
Il Convegno è patrocinato dalla Consigliera di Parità della Regione Molise.
Con il patrocinio dell’Università degli Studi del Molise – Dipartimento Giuridico e dell’Ordine
degli Avvocati di Campobasso.
Durante l’evento interverranno il Prof. di comunicazione verbale e dizione Michele SANZO’ (letture) e
l’attrice Palma SPINA (monologhi) con la collaborazione esterna della Dott.ssa Antonella
PANICHELLA (Coisp).
CREDITI
Il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Campobasso ha deliberato l’attribuzione di nr.5
(cinque) Crediti Formativi.
AGGIORNAMENTO VALIDO PER GLI APPARTENENTI ALLA POLIZIA DI STATO
(art.20 c. 5 a.n.q.)
Rilascio Attestato di Partecipazione agli appartenenti alle Forze dell’ordine, avvocati, gruppi di
soccorso, personale dell’esercito, personale del corpo forestale, personale della protezione civile,
studenti, associazioni di volontariato, medici legali, enti pubblici e privati, funzionari degli uffici
immigrazione e asilo.
Dalle ore 16.00 sarà consegnato l’attestato nominativo di partecipazione al Convegno.

Luogo: Aula Magna “Vincenzo Cuoco” dell’Università degli Studi del Molise, Dipartimento Giuridico I Edificio Polifunzionale, Facoltà di Giurisprudenza, Viale Manzoni, 86100 Campobasso.

Ulteriori dettagli evento su:
https://www.facebook.com/events/291068901035046/
http://www.coisp.it/

Commenti Facebook