Paola Calenda: Io, cuperliana di ferro, sostengo Micaela Fanelli

356

Intendo smentire categoricamente il fatto che i cuperliani del Molise, così come annunciato alcuni giorni fa da un noto organo di stampa locale, hanno rinunciato ad un loro candidato alla segreteria regionale del Partito Democratico per sostenere la candidatura di Laura Venittelli.  La verità è un’altra. Io insieme ad altri aderenti dell’area Cuperlo, che tanto abbiamo lavorato in vista delle primarie dell’8 Dicembre, mettendoci la faccia pur sapendo bene che non avremmo arginato l’onda Renzi, non siamo mai stati coinvolti nella individuazione del candidato alla segreteria regionale del PD Molise.  Non avere un candidato cuperliano in Molise e’ una sconfitta per la nostra area politica, anche in considerazione del 30% di consensi ottenuti nella nostra regione da Gianni Cuperlo, dato di gran lunga superiore rispetto alla media nazionale.

Dopo le primarie dell’8 dicembre sarebbe stato il caso di rimboccarsi le maniche, ascoltando le proposte di tutti  noi,  e lavorare per recuperare il rapporto con quell’area di sinistra che in questi anni e’ stata lasciata colpevolmente ai margini della vita del partito, salvo ricordarsi di essa nei periodi di campagna elettorale.Chi come me crede fermamente negli ideali dell’uguaglianza e della giustizia sociale e pensa che il PD senza sinistra semplicemente non e’ (cit. Gianni Cuperlo), non puo’ accettare passivamente le solite  scelte personalistiche e autoreferenziali che hanno svilito il progetto originario del PD.
Ho raccolto con entusiasmo la proposta di cambiamento lanciata da Micaela Fanelli: la proposta di un PD capace di recuperare il rapporto con i circoli, con gli amministratori locali e con il governo regionale, alla scopo di favorire politiche più incisive a sostegno dei più deboli; un PD che torni ad essere il luogo delle scelte collegiali; un PD più propenso a valorizzare le idee e le proposte dei giovani, anche attraverso l’impegno a intensificare i processi di formazione della nuova classe dirigente. Per questi ed altri motivi ho deciso di sostenere con convinzione la candidatura di Micaela Fanelli alle primarie del 16 Febbraio per l’elezione del segretario regionale del Partito Democratico del Molise.

Paola Calenda, membro direzione PD Molise – Referente area Cuperlo per la Provincia di Campobasso

Commenti Facebook