Isernia/ Personale dipendente, la ‘triplice’ diffida il Comune

148

Riceviamo e pubblichiamo
Al sig. Sindaco del Comune di Isernia, Alla spett.le Giunta Comunale, Al sig. Segretario Generale
e, p.c. Alle RSU pro-tempore, Alle Lavoratrici e Lavoratori dipendenti
Loro sedi
Oggetto : richiesta di apertura del tavolo di contrattazione decentrata per il personale dipendente anno 2018 – 2019 e verifica anni precedenti. Sollecito/Diffida ad adempiere. Nuova piattaforma decentrata 2019-2021.
Le scriventi Organizzazioni Sindacali e le RSU in carica, invitano e sollecitano le S.V., per quanto di competenza, a convocare in tempi brevissimi, l’apertura del tavolo di contrattazione decentrata per l’anno 2018- 2019 e verifica degli anni precedenti, relativa al personale dipendente del Comune di Isernia. Vista la petizione sottoscritta da un numero notevole di dipendenti, acquisita al protocollo generale dell’Ente con n. 9599 del 05 marzo 2019, in cui si evidenziano tutte le criticità presenti e le richieste da parte del Personale dipendente. Tanto premesso, si chiede la determina di approvazione del Fondo di Produttività, certificato dal Responsabile dell’Area Finanziaria del Comune, come previsto dai contratti collettivi nazionali di lavoro e dalle leggi vigenti in materia. Per i legittimi interessi dei Lavoratori, le corrette relazioni sindacali ed al fine di evitare e prevenire qualsiasi forma di inutili contenziosi, si ritiene doveroso da parte dei Soggetti Responsabili in epigrafe dare corso a quanto richiesto dalle O.S. firmatarie della presente.
Le O.S. si impegnano e si rendono disponibili a concordare o depositare una nuova piattaforma decentrata, aggiornata alle normative vigenti, finalizzata ad un nuovo Contratto Decentrato Integrativo (parte giuridica e parte economica), per consentire la contrattazione e destinazione delle risorse decentrate disponibili ed il legittimo ristoro economico maturato. Trascorsi ulteriori 10 giorni senza alcun riscontro, le O.S. si riservano di compiere tutte le azioni necessarie, dichiarando sin da ora, che sarà proclamato lo stato di agitazione del Personale, interessando gli Organi Superiori Competenti, per inadempienze contrattuali.
Si chiede inoltre, che venga trasmessa alle O.S., la spesa del Personale, la spesa per i contratti esterni, la spesa relativa ai servizi esternalizzati e quella distinta per incarichi individuali compresi gli art.110. Qualora esiste, si chiede l’atto di valutazione della convenienza, efficienza ed economicità del ricorso alle consulenze esterne e/o contratti esterni compresi gli ex art.110. In attesa di riscontro si porgono distinti saluti.
FP Territoriale Molise Cisl Territoriale Molise UIL FPL Molise
f/to Giuseppe Di Biase f/toFeliceantonio Di Schiavi f/toTecla Boccardo

Commenti Facebook