Gli studenti del Fascitelli consegnano le firme a Brasiello

938

ISERNIA. Con la volontà di tornare nella struttura di corso Garibaldi, gli studenti del liceo classico di Isernia, sono riusciti nel giro di qualche settimana a raccogliere mille firme tramite la campagna portata avanti sul web e quelle raccolte ai banchetti e consegnarle ieri mattina al presidente della Provincia Luigi Brasiello che ha promesso ai ragazzi la riapertura dell’immobile entro l’inizio del prossimo anno scolastico. Dopo il superamento di un contenzioso tra la Provincia e la ditta, in mattinata sono ripresi i lavori di ristrutturazione. L’edificio fu chiuso a seguito delle verifiche dopo il terremoto dell’Aquila, i soldi erano stati trovati ma i lavori si fermarono dopo pochi mesi tra le forti proteste degli studenti. La cifra da spendere sarà di circa 150 mila euro che porteranno alla completa fruibilità dell’edificio e degli spazi esterni. L’insistenza degli studenti, che sono riusciti a strappare una firma anche al sindaco stesso, è servita per avere una data di chiusura di lavori per riportare finalmente alla città e agli studenti un edificio abbandonato ormai da troppo tempo.

Commenti Facebook