Preoccupazione per l’area Pip di Pietracatella: urgono interventi di riqualificazione

844

L’API Molise (Associazione della Piccola e media Industria) esprime viva preoccupazione in merito alle segnalazioni pervenute dalle aziende dell’Area PIP di Petracatella che nei giorni scorsi hanno inoltrato una nota al Presidente della Giunta Regionale del Molise ed a tutte le Autorità Regionali, ivi compreso il Prefetto di Campobasso, nonché ai sindacati ed alle Associazioni imprenditoriali di appartenenza, con la quale hanno denunciato lo stato di degrado e di abbandono in cui versa l’area.
La nota delle aziende ubicate nell’area, evidenzia come  ci sia assoluta inefficienza della pubblica illuminazione, carenza della rete fognaria ed assenza di un idoneo sistema di scolo delle acque piovane, degrado del manto di asfalto, incuria del verde con presenza di erbacce, mancanza di acqua nel periodo estivo e lamenta il rischio di esondazione del fiume Tappino che scorre nei paraggi.
L’API Molise, nel prendere atto della lettera pervenuta lo scorso 3 ottobre, rivolge un accorato appello alle varie Autorità acciocché si facciano carico di quanto evidenziato dalle aziende, ritenendo che l’area PIP di Pietracatella non sia da meno rispetto ad altre aree industriali ed artigianali della Regione e che la stessa avrebbe potuto attrarre numerose attività artigianali vista anche la sua posizione strategica perché quasi al confine con ben due Regioni (Puglia e Campania).
“Siamo seriamente  allertati per quanto segnalato dalle aziende – spiega la Presidente Matilde Iosue – perché l’area PIP di Pietracatella nata con forti ambizioni di sviluppo, è ancora priva delle condizioni minime essenziali, necessarie per promuoverne le potenzialità e stenta a decollare a causa di tanti problemi che ostacolano l’attrazione degli insediamenti produttivi”.

Commenti Facebook