Pensioni, contributi più cari per artigiani e commercianti

775

L’Inps ha aggiornato i livelli di contribuzione dovuti per il 2015 da parte di artigiani e dei commercianti. I nuovi limiti sono stati pubblicati dall’Inps con la circolare 26 del 3 febbraio scorso. Per effetto del decreto Salva Italia (Dl 201/2011), la contribuzione è ulteriormente incrementata di 0,45 punti percentuali rispetto alle aliquote vigenti alla fine del 2013, raggiungendo il 22,65% per gli artigiani e il 22,74% per i commercianti. L’aumento sarà effettuato – in egual misura – ogni anno fino a raggiungere il 24 per cento nel 2018.( Fonte Il Sole 24 Ore )

Commenti Facebook