BANDO GOL- Regione Molise /Terminus : Formati con noi

Cosa è il GOL

Il programma Gol è un’azione di riforma prevista dal Piano nazionale di ripresa e resilienza dell’Italia (Missione 5, Componente 1) per riqualificare i servizi di politica attiva del lavoro. È un programma che opera all’interno del PNRR per il rilancio dell’occupazione e prevede i seguenti corsi di formazione:

-PERCORSO UPSKILLING “AGGIORNAMENTO”

-PERCORSO RESKILLING “RIQUALIFICAZIONE”

Gol non è un programma cui iscriversi, ma una nuova offerta di servizi per il lavoro. Per accedere al programma GOL bisogna rivolgersi ai Centri per l’Impiego (CPI)presenti nel territorio di competenza e solo dopo arriva la convocazione al programma GOL.

Destinatari:

a) Beneficiari di ammortizzatori sociali (NASPI o DIS-COLL);

b) Percettori del Reddito di Cittadinanza;

c) Iscritti al Programma Garanzia Giovani (NEET);

d)   Donne in condizioni di svantaggio;

e)   Disabili;

f)   Disoccupati di lunga durata (oltre i 6 mesi);

g)   Working poor, il cui reddito da lavoro dipendente o autonomo annuo sia inferiore ai 8.174,00€.

L’Ente Terminus ha partecipato al Bando Gol con due Corsi di Formazione:

-Corso Aiuto Cuoco, il cui codice identificativo è 470 (https://gol.regione.molise.it/public-path/2)

Obiettivi del Corso: Lo scopo dell’attività formativa è quello di inserire nel mercato del lavoro nuove forze di lavoro qualificate e/o riqualificate nel settore della ristorazione. Il settore è interessato da un aumento del numero delle attività e dal subentro di nuovi titolari alle attività esistenti, sia per i nuovi subingressi, sia per il ricambio generazionale. Si tratta per lo più di microaziende e aziende familiari che vedono aumentare la presenza sul mercato e/o di aziende del settore agroalimentare ed enogastronomico che stanno riscuotendo un buon successo dovuto alla riscoperta dei sapori di una volta e dal turismo rurale. Il settore della ristorazione è caratterizzato da un processo di sviluppo che riguarda sia l’aspetto strutturale che quello riguardante la crescita numerica, dovuto quest’ultimo sia all’incremento del turismo, leva sempre più significativa dello sviluppo territoriale locale, che al continuo ricambio di titolari di impresa. Per quanto riguarda il numero di addetti, si evidenzia che la maggior parte delle imprese nel settore della ristorazione sono ditte individuali strutturate sotto forma di impresa familiare nelle quali trovano impiego all’incirca 400 addetti. L’attività di ristorazione dovrà essere esercitata da un operatore in grado di manipolare e trasformare sostanze alimentari garantendo la qualità alimentare e la tutela del consumatore sia sotto l’aspetto igienico-sanitario che economico. La proposta formativa è finalizzata non solo alla immissione nel mondo del lavoro di figure qualificate nel campo della ristorazione ma anche quello di rafforzare l’occupabilità con canali di lavoro specifici.

Corso Lingua Italiana e Informatica per stranieri il cui codice identificativo è n. 469 (https://gol.regione.molise.it/public-path/1)

Obiettivi del corso: Per i lavoratori stranieri maggiormente istruiti, ad esempio, il riconoscimento legale dei titoli di studio e degli attestati formativi conseguiti all’estero risulta irto di difficoltà normative, procedurali, linguistiche e persino economiche, visti gli alti costi e la complessità degli iter amministrativi e burocratici. I dispositivi di riconoscimento in vigore risultano così involontariamente discriminatori e forniscono il loro contributo al processo di svalutazione delle credenziali formative possedute dagli immigrati. Mancanza di lavoro in senso generale e difficoltà di inserimento in un circuito che appare chiuso (vizioso) rappresentano gli aspetti più preoccupanti della vita della nostra Regione, aggravata dal disorientamento delle persone fragili, in particolare migranti, nella ricerca del lavoro e dalla completa diseducazione al lavoro e alle sue dinamiche. Con questo progetto formativo si intende dare un servizio degli stranieri presenti sul territorio, con l’obiettivo di costruire competenze utili per il loro inserimento o reinserimento lavorativo. Il desiderio è che i migranti possano attivarsi concretamente e essere parte di una comunità, per farlo è fondamentale la formazione per alcune competenze importanti: – la lingua italiana; – le conoscenze informatiche. Fornire conoscenze e competenze in questi ambiti significa favorire la crescita professionale e migliorare la vita delle persone in condizioni di svantaggio, affiancandole affinché diano il loro miglior contributo alla società e al tempo stesso fornire una formazione propedeutica all’inserimento lavorativo. Gli obiettivi specifici che si intendono perseguire sono: 1) Avviare un processo di cambiamento nella vita dei destinatari, favorendone l’autonomia nella ricerca attiva di lavoro, attraverso la conoscenza della lingua italiana e dell’informatica che consenta loro anche l’accesso alle misure pubbliche e/o private di inserimento lavorativo, alle iniziative di formazione finalizzata all’inserimento lavorativo e alle misure pubbliche di sostegno al reddito; 2) Aumentare il tasso di occupabilità dei soggetti individuati quali beneficiari finali del progetto (migranti).

Scegli il nostro Ente di Formazione : Terminus SRL

Per maggiori informazioni contattaci ai numeri

Tel. 087585240 e 0874418684– Cellulare 344-0372898

mail: [email protected]

Commenti Facebook