Successo per le eccellenze enogastronomiche molisane a Parma

682

La due giorni La Rocca del Gusto organizzata dal Comune di Sala Baganza (PR), con il patrocinio di Provincia di Parma e Regione Emilia Romagna per celebrare la Cultura Enogastronomica Italiana è nata da un’originale idea dei Corsisti del Master COMET, Cultura, Organizzazione e Marketing dell’Enogastronomia Territoriale dell’Università degli Studi di Parma e anche grazie all’eccellenza dei prodotti molisani ha potuto registrare un grande successo. Durante la  giornata di Sabato 19 è stato presentato Sentieri Aperti: il nuovo progetto di valorizzazione del patrimonio enogastronomico durante il quale sono  intervenute diverse personalità di spiccotra cui il Direttore del Dipartimento di Scienze degli Alimenti Arnaldo Dossena,il Presidente del Master COMET Prof. Andrea Fabbri, il sindaco di Sala Baganza Cristina Merusi, il Presidente dei Musei del Cibo della Provincia di Parma Giancarlo Gonizzi, lo Chef parmigiano di fama internazionale Massimo Spigaroli.

I corsisti del Master COMET Matteo Antiga, Alessandra Romano, Ilaria Marianacci hanno sottolineato l’importanza della cultura del cibo e del vino, del turismo enogastronomico e del legame inscindibile tra i prodotti e i territori.  Al termine del meeting ha avuto luogo una cena-degustazione caratterizzata da preziosi abbinamenti tra prodotti “fuorisede” e i prodotti tipici parmigiani. Al pubblico presente è stato proposto un menù insolito quanto innovativo. In ogni piatto i diversi prodotti tipici regionali venivano mischiati e accostati tra loro e presentati dai corsisti del Master con una breve descrizione del piatto e dell’abbinamento con il vino scelto; i commensali hanno manifestato la loro soddisfazione al termine della cena con commenti positivi e applausi scroscianti. Domenica 20 Ottobre le sale affrescate della Rocca sono state aperte al pubblico e i visitatori hanno scelto se disporre delle visite accompagnate alle sale della Rocca a cura dello IAT del Comune di Sala Baganza di e/o partecipare a completi percorsi di degustazione guidati dagli esperti del prodotto tipico, i corsisti del Master Comet. I Ciell e i Caciocavalli molisani sono stati apprezzati notevolmente durante la cena e le degustazioni guidate. La partecipazione all’evento ha permesso al Molise e ai suoi prodotti di entrare a contatto con una realtà notevole dal punto di vista dell’agroalimentare come la Food Valley e di innescare sinergie importanti tra diversi territori; così come accaduto già per i  ciell di Civitacampomarano, noti ormai a Parma grazie alla rete creata tra il Comune di Civitacampomarano e il comune di Sala Baganza attraverso l’incontro dei due prodotti tipici : Ciell e  Malvasia di Candia.

Commenti Facebook