Comuni Ricicloni 2014: premiati 5 comuni del Molise. Cercepiccola al primo posto

1218

In una cerimonia svoltasi ieri a Roma, nel salone delle conferenze dell’Hotel Quirinale, i Sindaci dei Comuni di Cercepiccola (primo posto nella classifica regionale) Michele Simiele, San Giuliano del Sannio (secondo posto nella classifica regionale) Angelo Codagnone, Sepino (quarto posto nella classifica regionale) Filomena Zeoli e Cercemaggiore (quinto posto nella classifica regionale) Vincenza Testa, San Martino in Pensilis ( Basso Molise) sono stati premiati all’interno del Concorso “Comuni Ricicloni 2014” per aver conseguito il ”migliore indice di buona gestione dei Rifiuti Urbani” per il Molise. Sepino e Cercemaggiore hanno anche meritato il titolo di ” Comune Rifiuti Free”cioè con produzione di rifiuto secco indifferenziato inferiore a 75 chili per abitante.
I cinque comuni sono componenti dell’Unione dei Comuni delle Valle del Tammaro che da oltre 7 anni svolge, per conto dei suoi Enti associati, con una popolazione complessiva di circa 8 mila abitanti, su un territorio ampio e complesso, la raccolta differenziata, con il sistema Porta a Porta. Il concorso “Comuni Ricicloni” giunto al suo 21° anno, è voluto e organizzato da Lega Ambiente è Patrocinato dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare. “E’ questo un risultato importante e qualificante – ha detto il Presidente dell’Unione dei Comuni della Valle del Tammaro e Sindaco di Cercepiccola Michele Simiele- per i nostri comuni, per il nostro territorio e per i nostri cittadini che hanno saputo lavorare insieme per raggiungere un obbiettivo rilevante di buona gestione della raccolta rifiuti, di salvaguardia del territorio e di contenimento dei costi del servizio. Siamo stati la prima Unione dei Comuni del Molise ad attuare la raccolta rifiuti in maniera associata, nel 2003, i primi a svolgerla con il sistema differenziato “Porta a Porta”, nel 2007, anticipando così gli obblighi normativi e la filosofia di gestione dei servizi voluti dal legislatore nazionale negli ultimi anni. Questo riconoscimento ci invoglia ad andare avanti e a fare sempre meglio”.

Commenti Facebook