Tentato furto al bar della stazione di Campobasso, ritrovata la refurtiva

1216

La scorsa notte, personale della Squadra Volanti della Polizia di Stato di Campobasso è intervenuto, a seguito di segnalazione al 113, presso il bar ubicato all’interno della stazione ferroviaria di questo Capoluogo dove era stato segnalato un furto in atto. Prontamente giunti sul posto, gli agenti effettuavano un primo sopralluogo esterno al locale, piantonando tutte le possibili vie di fuga. Accedendo, poi, all’interno del bar – dopo l’arrivo dei proprietari – accertavano che i ladri, datisi alla fuga, erano entrati forzando una portafinestra. Nel locale, completamente messo a soqquadro, erano state scassinate 7 slot machine e una macchinetta cambia monete con l’asportazione di circa 5.000 euro. Erano stati inoltre prelevati contanti dalla cassa per circa 300 euro, numerosi plichi di “gratta e vinci” e alcuni sacchetti e confezioni tipo stick di monete di vario taglio. I ladri, inoltre, avevano tentato di prelevare anche numerosissime stecche di sigarette e pacchetti sfusi, rinvenuti in un bidone dell’immondizia, ma che non erano riusciti a portar via in quanto disturbati dall’arrivo della Polizia. Nei pressi di tale bidone, venivano rinvenuti vari attrezzi atti allo scasso, tra i quali un piede di porco, due grimaldelli, un cacciavite, due seghe per il ferro e una pinza, tutti oggetto di sequestro.
Un ulteriore perlustrazione dei luoghi circostanti, eseguita anche con l’ausilio di personale della Polizia Ferroviaria, di una seconda pattuglia della Squadra Volanti e di operatori del Radiomobile dei Carabinieri, consentiva di rinvenire uno zainetto del peso di circa 30 chilogrammi contenente l’intera refurtiva di un valore stimato tra i 15 e i 20mila euro.
Particolare e sentito il ringraziamento che i proprietari del bar hanno rivolto agli operatori della Polizia di Stato di Campobasso. Gli stessi, infatti, riferivano che all’interno del locale erano custoditi ulteriori pacchi di “gratta e vinci” per un valore di 40.000 euro ed altri ingenti valori in tabacchi che, se fossero stati trafugati e cumulati al valore della refurtiva rinvenuta, avrebbero arrecato un notevole danno economico, trattandosi di beni non assicurabili. Il tempestivo intervento della Squadra Volanti ha quindi impedito ai malfattori di portare a compimento l’evento criminoso, consentendo la restituzione del maltolto ai legittimi proprietari.
Accurate indagini, che si avvarranno anche degli esiti dei rilievi effettuati dal personale della Polizia Scientifica intervenuto sul posto, sono state immediatamente avviate per risalire agli autori del tentato furto.

Commenti Facebook